Cristiano Piccini, dalle giovanili della Fiorentina al Valencia: chi è il …

Cristiano Piccini, dalle giovanili della Fiorentina al Valencia: chi è il ...

Con il forfait di Florenzi, Roberto Mancini ha optato per Cristiano Piccini come terzino sulla fascia destra. Il giocatore del Valencia ha vinto il ballottaggio con Spinazzola e si candida ad essere una delle prime scelte sugli esterni per le prossime gare di qualificazione agli Europei.

Quella contro la Finlandia, è la prima gara da titolare con la Nazionale maggiore per Cristiano Piccini. Per il classe ‘92 sono tre le presenze in maglia azzurra, dopo aver debuttato il 10 ottobre scorso – a 26 anni e 14 giorni – nell’amichevole contro l’Ucraina (1-1 a Genova) dove prese il posto di Florenzi a 6’ dal termine. Uno scampolo di gara per lui anche contro la Polonia in Nations League (0-1), entrato all’84’, sempre al posto di Florenzi. Ora Piccini comincia ad avere continuità, e dire che non faceva parte di una Nazionale dal 2013 quando vestì la maglia dell’Under 21 di Di Biagio.

Piccini – Krasnodar-Valencia – Europa League 2018/2019 – Getty ImagesGetty Images

Piccini fa tutta la trafila nelle squadre giovanili della Fiorentina, prima di debuttare in prima squadra nel 2010 durante Fiorentina-Cagliari (1-0) alla 15a giornata. Sinisa Mihajlović lo fa entrare al 79’ dopo l’infortunio di Pasqual, spostando De Silvestri sulla fascia sinistra. Piccini non avrà altre chance durante l’anno e nella stagione successiva finisce in prestito alla Carrarese, in Serie C, dove gioca titolare 30 gare su 34. Poi il passaggio allo Spezia in Serie B e il ritorno in Serie A con la maglia del Livorno nella stagione ‘13-‘14 (20 presenze e un assist). Nell’estate 2014 lascia definitivamente la Fiorentina per approdare in Spagna, con la firma al Betis che riparte dalla Segunda División. Qui trova continuità e diventa titolare durante la stagione successiva, nonostante l’approdo in Liga, ma rimedia un brutto infortunio a gennaio con la rottura del legamento crociato. Al ritorno fatica a trovare posto e nell’estate del 2017 passa allo Sporting in Portogallo. Qui completa una grande stagione, debuttando anche in Champions League nel girone con Juventus e Barcellona. Nel 2018 l’ultimo upgrade con il passaggio al Valencia per 8 milioni: è il giocatore a cui si affida Marcelino per la fascia destra, dopo il definitivo addio di João Cancelo. Qui diventa titolare sia nella Liga che in Champions League, per un totale di 31 presenze e un gol.

Cristiano Piccini 6 – Una partita onesta, ma poco più. Dagli esterni non arriva un grande aiuto in fase di spinta offensiva e la fascia destra dell’Italia si dimostra un reparto senza infamia e senza lodi. Un onesto apporto insomma alla causa, ma nulla più. Nel primo tempo non riesce a colpire bene da posizione favorevole dopo una bella giocata di Kean.

Video – Barella: “Inter, Napoli o Chelsea? Non lo so, io penso solo alla salvezza con il Cagliari”

01:41


Czytaj więcej…

Chi è Cristiano Piccini, carriera, ruolo, clausola rescissoria del …

Cristiano Piccini è pronto per scendere in campo da titolare in Italia-Finlandia. Roberto Mancini ha scelto di affidare una maglia da titolare all'esterno classe 1992 del Valencia per sostituire l'infortunato Florenzi nel primo match di qualificazione a Euro 2020.

Źródło: Calcio Fanpage

Cristiano Piccini, dalle giovanili della Fiorentina al Valencia: chi è il …

Con il forfait di Florenzi, Roberto Mancini ha optato per Cristiano Piccini come terzino sulla fascia destra. Il giocatore del Valencia ha vinto il ballottaggio con Spinazzola e si candida ad essere una delle prime scelte sugli esterni per le prossime gare di …

Źródło: Eurosport.it

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *