È l'ora di tornare tra le grandi

È l'ora di tornare tra le grandi

Ascoli, 1 maggio 2019 – Il sogno bianconero termina al ‘Rigamonti’. Con la sconfitta per 1-0 l’Ascoli torna alla nuda e cruda realtà abbandonando definitivamente ogni discorso legato ad una chance di raggiungere un piazzamento playoff.

A decidere l’incontro è la rete di Dessena. A scortare l’arrivo del pullman del Brescia allo stadio 3mila tifosi, 115 invece i sostenitori bianconeri presenti nel settore ospiti del ‘Rigamonti’. Negli schieramenti iniziali Corini è costretto a schierare Mateju a destra al posto dello squalificato Andreoni, Martella si riprende il posto di terzino sinistro, mentre in attacco alle spalle del tandem Donnarumma-Torregrossa va in campo Spalek. L’Ascoli di Vivarini risponde con Andreoni a destra come terzino nonostante le innumerevoli difficoltà mostrate a Cittadella. Sulla mediana Addae torna ad affiancare Troiano e Frattesi. Nel tridente offensivo Ninkovic riacquista i panni di trequartista centrale dietro ad Ardemagni e Chajia. A sorpresa restano in infermeria Ciciretti e Rosetti. 

Dopo appena qualche minuto è Torregrossa a farsi vedere dalle parti di Lanni. Ma l’Ascoli non attende a rispondere con due conclusioni da fuori prodotte da Frattesi e Chajia. Poco più tardi è Addae ad impattare male di testa sugli sviluppi di un corner. Questo lascia testimoniare la serenità e la sicurezza dei bianconeri. Il pubblico di casa spinge forte e a colpire il palo poco prima della mezz’ora è Dessena: il suo tiro si stampa sul legno.

Le Rondinelle prendono il sopravvento e a mancare l’appuntamento col gol è Torregrossa, il suo pallonetto a Lanni termina alto. Il vantaggio è nell’aria e a rompere gli equilibri ci pensa Dessena. Addae si addormenta dimenticandosi completamente di lui. Così per il centrocampista è un gioco da ragazzi ricevere il servizio di Bisoli per poi battere Lanni da due passi. Nella ripresa dopo appena una decina di minuti Vivarini richiama Ninkovic per gettare nella mischia Ganz. Il cambio operato però non sortisce grandi effetti, di fatto non accade più nulla fino al termine dei 5 minuti di recupero che spazzano via definitivamente i sogni di gloria del Picchio e consegnano la serie A ai lombardi. 

Il tabellino 

BRESCIA-ASCOLI 1-0 (primo tempo 1-0)

Marcatori: 36′ pt Dessena. 

BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso; Mateju, Romagnoli, Cistana, Martella; Dessena (45′ st Gastaldello), Tonali, Bisoli; Spalek (35′ st Dall’Oglio); Torregrossa, Donnarumma (24′ st Morosini).
A disposizione: Andrenacci, Rodriguez, Viviani, Semprini, Tremolada.
All. Corini. 

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Andreoni, Brosco, Valentini, Rubin; Addae (26′ st Cavion), Troiano, Frattesi; Ninkovic (11′ st Ganz); Ardemagni, Chajia (33′ st Baldini).
A disposizione: Milinkovic-Savic, D’Elia, Iniguez, Padella, Quaranta, Casarini, Coly, Laverone, Ngombo. 
All. Vivarini.

Arbitro: Baroni di Firenze.

Note: spettatori 13mila circa; ammoniti Bisoli e Mateju per il Brescia, Troiano per l’Ascoli; corner 5-2 per il Brescia; recupero 1′ pt, 5′ st.


Czytaj więcej…

Il Brescia fa festa, dopo 8 anni torna in serie A

Grazie al successo di misura contro l'Ascoli (1-0) il Brescia torna dopo 8 anni, con due turni d'anticipo, in serie A e cancella con un colpo di spugna 5 stagioni dense di amarezze. C'è riuscito, curiosamente, proprio l'anno dopo l'addio del proprio emblema, …

Źródło: La Repubblica

È l'ora di tornare tra le grandi

Questo Brescia ha rotto tutti i tabù, sta riscattando anni e anni di dispiaceri, di rospi ingoiati a casa propria e altrui. Arbitraggi come quello di domenica a Via del Mare erano quasi la norma, ci si aggrappava alle bandiere, da Zambelli a Caracciolo. Si è temuto …

Źródło: Brescia Oggi

Brescia Ascoli 1-0, gol di Dessena: promozione in Serie A per la …

La promozione dell'astro nascente Tonali e di Alfredo Donnarumma, che anche lo scorso anno fece tanti gol in B (con l'Empoli) ma senza salire di livello insieme alla squadra, solo per scegliere Brescia e mettere a segno ben 25 reti per i suoi quest'anno.

Źródło: Sky Sport

Grandi rondinelle: il Brescia Calcio batte Ascoli e torna in serie A!!!

Il baby talento del Brescia potrebbe restare un'altra stagione, ma in quel caso Cellino dovrà trovare altrove le risorse – non poche – per costruire una squadra all'altezza della massima serie. La seconda incognita è lo stadio. Dove giocherà il Brescia le partite …

Źródło: Bsnews.it

Brescia: è qui la festa, la serie A è realtà / FOTO

La squadra di Eugenio Corini, celebrato profeta in patria, può così festeggiare la promozione in serie A con due turni d'anticipo, ritrovando il proprio posto nell'Olimpo del calcio che mancava ormai dal 2011. In un “Rigamonti” vestito a festa, che ha accolto …

Źródło: Il Giorno

Brescia promosso in serie A

Al Rigamonti spalti pieni da ore prima del fischio d'inizio per il sogno promozione in serie A, dopo otto stagioni, in anticipo di due giornate. E il sogno è diventato realtà già nel primo tempo di un Brescia-Ascoli dall'avvio tirato e con palle gol per entrambe le …

Źródło: La Gazzetta dello Sport

Brescia Ascoli 1-0, addio al sogno playoff

A scortare l'arrivo del pullman del Brescia allo stadio 3mila tifosi, 115 invece i sostenitori bianconeri presenti nel settore ospiti del 'Rigamonti'. Negli schieramenti iniziali Corini è costretto a schierare Mateju a destra al posto dello squalificato Andreoni, …

Źródło: Il Resto del Carlino

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *