F1, GP Bahrain 2019: pole per Leclerc. Secondo Vettel

F1, GP Bahrain 2019: pole per Leclerc. Secondo Vettel

[Formula 1] – Buon pomeriggio cari lettori di FormulaPassion.it e ben trovati con l’appuntamento dedicato alla diretta testuale delle qualifiche del Gran Premio del Bahrain 2019.

Sessione terminata

17.10 – La Ferrari è dunque tornata e ha confermato le ottime prestazioni delle prove libere, con uno scintillante Charles Leclerc, che ha preceduto il compagno di squadra Sebastian Vettel. Il tedesco ha pagato l’errore in Q2, che gli ha consentito un unico tentativo nel segmento decisivo delle qualifiche. Le Mercedes in Q3 si sono effettivamente avvicinate alle Rosse, ma non a sufficienza, tre decimi il distacco di Hamilton. Opaca la Red Bull, con Verstappen quinto e Gasly tredicesimo. Nota di merito per la McLaren, con Sainz 7° e Norris 9°. Bene anche Raikkonen 10°. Male la Renault, con Ricciardo solamente 11° e Hulkenberg ancora più indietro, 17°.

17.05 – Prima fila tutta Ferrari, Leclerc e Vettel. Seconda fila per le Mercedes di Hamilton e Bottas, terza fila per la Red Bull di Verstappen e la Haas di Magnussen, quarta fila per Sainz e Grosjean, quinta per Norris e Raikkonen.

17.02 – Fantastica prestazione di Charles Leclerc, poleman a 21 anni con la Ferrari.

17.00 – Bandiera a scacchi – Spinge Vettel: +0.044s nel T1, +0.092 nel T2, chiude con 1’27.160, a due decimi, secondo. Non si migliora Bottas, quarto, e neppure Hamilton, terzo. La pole è di Charles Leclerc, che si migliora di 92 millesimi: 1’27.866. Record della pista, prima pole position in carriera.

16.58 – Questo l’ordine dei ‘big’: Vettel, Bottas, Hamilton, Verstappen, Leclerc.

16.55 – Leclerc ha costruito il proprio vantaggio sulle Mercedes nel primo settore, nel T2 e T3 Rosse e Frecce d’Argento si equivalgono. Hamilton e Bottas si sono avvicinati, a 2 e 3 decimi. Il monegasco della Ferrari ha replicato in fotocopia il record della pista di Vettel del 2018.

16.53 – Si accende il monitor dei tempi: 1’28.757 per Magnussen, sei decimi su Sainz e otto su Grosjean. Arrivano i ‘big’: 1’28.335 Bottas, 1’28.190 Hamilton, di un soffio passa davanti a tutti Leclerc, 1’27.958.

16.50 – Bottas, Hamilton, Leclerc: questo l’ordine dei top per il primo tentativo. Ai box Sebastian Vettel, che entrerà successivamente in pista per il suo unico giro veloce. Anche Verstappen guarda gli altri dai box.

16.48 – Semaforo verde per la Q3 – Al via i dodici minuti decisivi per le prime cinque file della griglia di partenza del Gran Premio del Bahrain. In virtù del giro ‘extra’ della Q2, Sebastian Vettel avrà un tentativo in meno degli altri con le soft nuove.

16.44 – Sonnecchiante anche la Red Bull, con Max Verstappen settimo e Pierre Gasly ancora in difficoltà ed eliminato in Q2. Il francese scatterà dalla settima fila, tredicesimo tempo. La Ferrari è la grande favorita per la pole, dopo le doppiette in PL1, PL2, PL3, Q1 e Q2.

16.42 – Kimi Raikkonen si salva nuovamente per un soffio: 17 millesimi, e passa in Q3. Ottima prestazione delle McLaren Renault: Sainz sesto e Norris nono. Conferma per la competitività della Haas: Magnussen quinto e Grosjean ottavo.

16.40 – Q2 conclusa – Bel guizzo di Vettel: 1’28.356, secondo a tre decimi. Gli ultimi cinque restano tali, e vengono eliminati: Ricciardo. Albon, Gasly, Perez, Kvyat.

16.38 – Solo Leclerc e Hamilton restano ai box. Tutti gli altri alla ricerca di un miglioramento.

16.36 – Rischiano grosso Daniel Ricciardo e Pierre Gasly. Mercedes e Red Bull sembrano ancora staccate dalla Ferrari, ma Sebastian Vettel dovrà tornare in pista per mettere insieme un buon giro che possa metterlo al sicuro.

16.32 – Brutto giro per Sebastian Vettel, 1’29.233 e sesta posizione, limitato dal traffico della Renault di Ricciardo e protagonista di un bloccaggio. Il tedesco ha soli due decimi sulla zona eliminazione.

16.30 – Arrivano i primi riferimenti cronometrici: 1’28.830 per Bottas, 1’29.471 Kimi Raikkonen, 1’29.401 Grosjean, 1’28.578 per Lewis Hamilton. Di gran carriera Charles Leclerc con parziali record: 1’28.046, 532 millesimi meglio del campione del mondo in carica.

16.25 – Semaforo verde per la Q2 – Nessuna vettura pronta ad uscire. Dopo 3 minuti Bottas e Hamilton rompono il silenzio, a ruota tutti gli altri. Nessuna sorpresa per Mercedes e Ferrari, entrambe su gomma rossa soft.

16.22 – Sorprende ancora Lando Norris, quarto. Delude la Renault di Nico Hulkenberg, parso competitivo in tutte le sessioni di prove libere. Alfa Romeo in difficoltà, Raikkonen non si è migliorato nel secondo tentativo e si è salvato per 67 millesimi sul compagno di squadra Antonio Giovinazzi.

16.18 – Q1 conclusa – Tanti i piloti che si sono migliorati, la classifica viene stravolta. Vengono eliminati Giovinazzi, Hulkenberg, Stroll, Russell e Kubica. Si salva di un soffio Kimi Raikkonen

16.15 – Risale Lewis Hamilton, terzo a 767 millesimi da Leclerc. Gasly non brilla, 12°.

16.13 – Cinque minuti alla fine della sessione, questa la classifica. A rischio Kvyat, Giovinazzi, Perez, Russell, Kubica.

16.12 – La Mercedes sembra quella vista nelle libere. Sainz è quarto, Magnussen quinto, Verstappen sesto a un secondo. Hamilton è ottavo. Per l’episodio precedente Romain Grosjean è under inverstigation. In Curva 1 bloccaggio e ‘lungo’ per Vettel nel giro successivo.

16.10 – Primi giri dei top: 1’28.495 per Leclerc, 1’28.733 per Vettel, Bottas 1’29.498, Hamilton 1’29.726.

16.09 – Incomprensione tra Norris e Grosjean. L’inglese era nel suo giro veloce, il pilota della Haas in uscita dai box, momento difficile in curva 1 e tempo rovinato per il giovane della McLaren.

16.06 – Bottas e Hamilton con le gomme rosse, così come Leclerc e Vettel, tutti con le soft.

16.04 – Sul tracciato Alexander Albon e le due Williams di Kubica e Russell. Il primo tempo di riferimento è del pilota della Toro Rosso è 1’31.125, Russell a 1″2.

16.00 – Semaforo verde – Via alla Q1. Occhi puntati sul duello Ferrari-Mercedes, nessuno potrà più nascondersi. A prendere la via del circuito è Robert Kubica, con la sua Williams Mercedes.

15.55 – Scende a 25° la temperatura dell’aria sull’asfalto del Bahrain per questa sessione di qualifica che si disputerà al tramonto.

15.50 – Dieci minuti all’inizio delle qualifica. Inalterata la struttura delle prove del sabato: La Q3 durerà diciotto minuti, la Q2 quindici e la Q1 dodici. Nei primi due segmenti verranno eliminati cinque piloti, lasciando la top10 a giocarsi la pole position. Le gomme a disposizione dei team saranno le C1, C2 e C3, rispettivamente hard, media e soft. Dalle libere è emerso 1 secondo circa di divario tra le diverse mescole.

15.40 – Nel 2018 la prima fila fu tutta rosso Ferrari, con Vettel davanti a Kimi Raikkonen, seconda fila per le Mercedes di Bottas e Hamilton. Tra il primo e il quarto solo 262 millesimi. Curiosa statistica per Valtteri Bottas, capace di battere in qualifica 6 volte su 6 i rispettivi compagni di squadra in Bahrain.

15.30 – Il giornale tedesco Auto Motor und Sport ha una spiegazione in merito al ritardo della Mercedes nel corso delle prove libere: “Le Frecce d’Argento non hanno girato a piena potenza, perché presentano qualche piccolo problema di raffreddamento che non potranno risolvere prima del Gran Premio di Spagna. In qualifica, con condizioni più fresche, potranno utilizzare la power unit al massimo“.

15.20 – Quella che partirà tra 40 minuti sarà la quindicesima qualifica in Bahrain della storia della Formula 1. Il recordman delle pole è Sebastian Vettel, a quota 3, alle sue spalle Hamilton, Rosberg e Michael Schumacher a 2, unica partenza al palo per Bottas, Trulli, Kubica, Massa e Alonso. Il record della pista è stato fatto segnare da Sebastian Vettel nel 2018: 1’27.958.

15.10 – Un passo indietro alle prove libere del venerdì, grazie ai dati del GPS messi a disposizione dalla Formula 1 (i tempi di riferimento sono quelli della Ferrari). L’ampio divario in rettilineo tra la Rosse e il resto del gruppo, con tutta probabilità, è dovuto ad una diversità di settaggio di mappatura delle power unit, come suggerito nella giornata di ieri da Mattia Binotto.

15.00 – Nelle PL3 che si sono concluse un’ora fa le Ferrari si sono confermate in testa alla classifica, con una doppietta, come già avvenuto nelle PL1 e PL2. Questa volta a far segnare il miglior tempo è stato Charles Leclerc, davanti a Sebastian Vettel, lontane 7 e 8 decimi le Mercedes di Hamilton e Bottas. Solo ottavo Max Verstappen, preceduto anche da Grosjean, Hulkenberg e Norris.

F1 | GP Bahrain, DIRETTA PL3: la Ferrari continua a comandare


Czytaj więcej…

F1, Hamilton dopo qualifiche GP Bahrain: "Ferrari incredibile, ma …

Il britannico della Mercedes, terzo nelle qualifiche in Bahrain, promette battaglia alla Ferrari: "La Ferrari ha trovato un passo incredibile però non significa che in gara non potremo batterli, faremo di tutto per dargli del filo da torcere". Il 31 marzo GP in diretta …

Źródło: Sky Sport

F1, GP Bahrain 2019: pole per Leclerc. Secondo Vettel

Nelle qualifiche di Sakhir ad imporsi è stato Charles Leclerc: sarà il pilota della Ferrari a scattare davanti a tutti nel Gran Premio del Bahrain, secondo appuntamento del mondiale 2019 di Formula 1. 1'27"866 è il crono del monegasco, che al secondo …

Źródło: Automoto.it

F1, Gp Bahrain: ruggito Ferrari, pole di Leclerc e Vettel secondo

Bravo tu, piccolo grande Rosso: il monegasco, 21 anni, si prende la pole in Bahrain col tempo di 1'27'866 (che è anche il record della pista), la prima per lui in carriera, solo alla seconda gara al volante del Cavallino e al suo 23° gp in F1. E' il secondo più …

Źródło: La Repubblica

Live F1, GP Bahrain in diretta

Sarà alle ore 17,10 italiane (le 18,10 a Sakhir) il via del GP del Bahrain, seconda gara della stagione F1 2019. Sono 57 giri che seguiremo con la nostra cronaca diretta condotta in parallelo con il canale Twitter specifico @autosprintLIVE. Attenti comunque al …

Źródło: Corriere dello Sport.it

Formula 1 Bahrain 2019 live, qualifiche in diretta dalle 16

Manama, 30 marzo 2019 – Grande attesa per la Ferrari nelle qualifiche del Gp del Bahrain 2019. Le Rosse hanno letteralmente dominato le prove libere, facendo segnare i migliori tempi in tutte e tre le sessioni. Dopo un esordio balbettante in Australia, prima …

Źródło: Quotidiano.net

F1 | Qualifiche GP Bahrain 2019: analisi intermedi e velocità

F1 | Qualifiche GP Bahrain 2019: analisi intermedi e velocità. 3 min. Tempi nei tre intermedi. È evidente come il vantaggio delle Ferrari – e in particolare del poleman Charles Leclerc – sia stato costruito nel primo intermedio. Nel secondo e nel terzo il …

Źródło: FormulaPassion.it

Formula 1, GP Bahrain: la guida del pilota per la gara di Sakhir

Il GP del Bahrain segna già un momento importante del campionato, con la Ferrari chiamata a riscattare l'avvio di stagione sottotono e la Mercedes a confermarsi il team da battere. Non starà certo a guardare il campione in carica Lewis Hamilton, che dopo il …

Źródło: Sky Sport

F1 | GP Bahrain 2019, qualifiche – Pole Leclerc, Vettel 2°

… raffreddamento che non potranno risolvere prima del Gran Premio di Spagna. In qualifica, con condizioni più fresche, potranno utilizzare la power unit al massimo“. 15.20 – Quella che partirà tra 40 minuti sarà la quindicesima qualifica in Bahrain della storia …

Źródło: FormulaPassion.it

F1 Gp Bahrain 2019 – Qualifiche: Leclerc, che pole! La Ferrari sogna

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI Ecco la classifica completa delle qualifiche del Gran Premio del Bahrain 2019. Prossimo appuntamento per le 16.30 di domenica 31 marzo, con il racconto in diretta della seconda gara della stagione 2019 di Formula 1.

Źródło: Motorbox

LIVE F1 Qualifiche GP Bahrain 2019, diretta e classifica in tempo …

Nella prima giornata di prove libere del GP Bahrain 2019, sul Bahrain International Circuit, il miglior tempo è stato realizzato da Sebastian Vettel con la Ferrari, che realizza 1'28”846 durante la FP2. Alle sue spalle si piazza il compagno di squadra Charles …

Źródło: SuperNews

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *