F1, test gomme da 18 pollici: Mercedes presente, Ferrari rinuncia

F1, test gomme da 18 pollici: Mercedes presente, Ferrari rinuncia
       

90

La Formula 1 ritorna in Europa, sul circuito di Barcellona dove il 2019 era cominciato, con i test invernali. Da allora molto è cambiato in casa Ferrari e l’obiettivo di Maranello è interrompere la striscia di doppiette record della Mercedes. Nella prima sessione di prove libere Valtteri Bottas è stato il più veloce, ma sulla W10 si è verificata una perdita d’olio. In questa seconda sessione di prove libere capiremo più approfonditamente i valori in pista con le simulazioni di qualifica e sul passo gara.

Sessione terminata, rivivila con la nostra cronaca minuto per minuto

17.00 – Vi salutiamo con i risultati completi di questa seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna. Grazie per essere e buon proseguimento di giornata e di fine settimana in compagnia di FormulaPassion.it.

GP Spagna 2019 – Risultati PL2

16.47 – Da segnalare la 18esima di Sergio Perez, con la Racing Point che aveva più volte sottolineato che avrebbe portato a Barcellona un importante pacchetto di aggiornamenti. Il pilota messicano paga mezzo secondo al compagno di box Lance Stroll, tredicesimo. Buio pesto in casa Renault, con Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo in 14esima e 15esima posizione.

16.45 – Questa invece la Mercedes del leader del Mondiale e uomo copertina di giornata, Valtteri Bottas. Il pilota finlandese è stato il più veloce nelle PL1 e nelle PL2, il miglior viatico per vincere domenica e dedicare il successo alla madre, presente a Barcellona, nel giorno della festa della Mamma.

16.42 – Come testimoniano i nostri inviati stavolta Gasly non ha intenzione di partire dalla pit-lane e si è regolarmente presentato alle verifiche del peso.

16.40 – Che sessione abbiamo visto? La Mercedes sul giro singolo sembra essere imprendibile, Bottas-Hamilton e Leclerc-Vettel sono molto vicini, ma tra le due coppie ci sono tre decimi. Mercedes mediamente più veloce anche sul passo gara, ma soprattutto Leclerc ha dato buoni segnali nella sua combinazione soft-dure.

16.35 – Di seguito la classifica finale delle PL2 del Gran Premio di Spagna

16.30Bandiera a scacchi! A giudicare dalla simulazione gara sarà molto importante qualificarsi con gomma media nel Q2. 1’22″0 Leclerc con gomma bianca all’ultimo giro, su questa mescola è il giro più veloce della sessione, di un decimo inferiore a quello registrato da Hamilton.

16.27 – 1’21″6 per Bottas al settimo giro con gomma gialla, sta crollando invece a livello di prestazioni Lewis Hamilton, a parità di gomma Leclerc è molto costante in 1’22″4.

16.25 – Più passano i giri più sembra assottigliarsi il gap tra Mercedes e Ferrari.

16.22 – A parità di gomma Hamilton è più veloce di due decimi rispetto a Leclerc.

16.20 – 1’21″790 per Bottas con gomma gialla, Leclerc è passato su gomma dura. Altro 1’22″1 per Hamilton.

16.18 – Ora addirittura 1’22″1 per Hamilton con gomma dura. Ricciardo e Gasly invece hanno proprio lottato in fondo al rettilineo con il pilota Red Bull che ha chiuso all’interno il pilota Renault.

16.15 – L’olandese, comunque, sul passo gara si conferma sui tempi dei rivali. Vettel e Hamilton si sono concentrati su un programma diverso rispetto a Leclerc e a Bottas. Hamilton ha montato le dure. Al giro 15 di stint Leclerc ha segnato un 1’22″6 che fa ben sperare il box Ferrari, anche se per ora i long run vedono avvantaggiata la Mercedes, già più veloce nella simulazione di qualifica. Per l’analisi dei long run vi rimandiamo al nostro consueto approfondimento del venerdì. 1’22″4 per Hamilton con gomma bianca, notevole.

16.13 – Perdite di potenza lamentate da Max Verstappen. Giornata preoccupante per l’olandese, lontanissimo dal vertice e alle prese con diverse difficoltà.

16.10 – Vettel è passato su gomme medie.

16.08 – 1’22″1 per Hamilton al terzo passaggio, le Mercedes fanno veramente paura. Buon ritmo per Sainz (1’23″0), meglio di Grosjean. Si conferma quindi al momento la tendenza di una Haas velocissima sul giro singolo e una McLaren invece più in palla sul passo gara.

16.06 – 1’22’8 invece per Leclerc, i piloti Ferrari hanno iniziato prima rispetto ai colleghi Mercedes, quindi il monegasco ha coperture più usurate. 1’22″7 per Bottas, 1’23″1 per Hamilton nel passaggio successivo. Vettel si ferma ai box per cambiare le gomme.

16.04 – Hamilton sta lavorando con gomma soft usata. Vettel sta girando in 1’23″1, Bottas in 1’22″1 basso. Hamilton invece in 1’22″6.

16.02 – La speed trap evidenzia la velocità della power unit Ferrari.

16.00 – Un’ora di sessione alle spalle, entriamo nell’ultima mezz’ora che sarà dedicata alla simulazione sul passo gara.

15.55 – Grosjean, sesto, ‘splitta’ le Red Bull ed è in terza fila virtuale. Magnussen, ottavo, conferma la forma della Haas. Completano la top-10 Sainz e Kvyat, undicesimo Raikkonen a un secondo e 4 decimi da Bottas.

15.51 – Hamilton si porta a 49 millesimi da Bottas. Lotta serrata tra i due piloti Mercedes, le Ferrari sono lontane, Leclerc paga 301 millesimi al leader del Mondiale, Vettel perde quasi quattro decimi.

15.50 – Bottas chiude la seconda (e ultima con tutte le probabilità) simulazione di qualifica in 1’17″405 senza migliorarsi.

15.47 – Adesso i piloti Mercedes si apprestano ad affrontare il loro secondo tentativo.

15.45 – 1’17″410 per Hamilton, 175 millesimi più veloce di Leclerc. Il settore più a favore del campione in carica è stato il secondo dopo aver pagato oltre due decimi nel primo. Bottas ha chiuso il suo giro in 1’17″284, 126 millesimi più veloce di Hamilton. Bottas ha dato quattro decimi a Leclerc nel terzo settore. Verstappen è quinto a 751 millesimi dal finlandese.

15.44 – Ecco in pista Lewis Hamilton con le soft.

15.42 – Raikkonen incassa quasi due secondi da Leclerc con gomma soft, un passivo decisamente pesante.

15.40 – Siamo quasi a metà sessione, le Mercedes devono ancora effettuare la simulazione di qualifica al pari delle Red Bull.

15.38 – Mattia Binotto: “Nei test non eravamo davanti alla Mercedes, dopo quattro gare le macchine sono state sviluppati, le temperature sono decisamente più calde, quindi fare confronti con i test non ha senso. Sembra che le Mercedes siano ancora un po’ avanti, per noi è importante capire prima di tutto la vettura. Abbiamo anticipato e spinto sugli aggiornamenti, ma non ci siamo giocati tutto, stiamo cercando di mettercela tutta, recuperare e capire come estrarre il massimo del potenziale dalla Ferrari SF90. Far funzionare le gomme è importante, credo che Pirelli abbia sviluppato bene, il blistering non si verifica più, dobbiamo imparare a conoscere le gomme, siamo a inizio stagione”.

15.34 – Le Ferrari si lanciano per il secondo tentativo con la stessa gomma dopo averla lasciata raffreddare, Vettel si ferma a 86 millesimi da se stesso, Leclerc prende la leadership in 1’17″585, 88 millesimi meglio del compagno di box. Ora attendiamo la simulazione di qualifica da parte dei due piloti Mercedes.

15.32 – Grosjean simulando la qualifica si inserisce al quarto posto, sembra proprio un weekend sì per la Haas.

15.30 – Vettel 1’17″673 con gomma soft, 172 meglio di Bottas con una mescola però più prestazionale. Leclerc si ferma a 27 millesimi da Vettel. Tra Hamilton e Vettel nei riferimenti precedenti c’era poco più di un decimo, ma Hamilton ha montato la gomma dura contro la media di Vettel.

15.27 – Hamilton porta a casa il primo tempo ‘pulito’ a otto decimi da Bottas, è quarto alle spalle di Bottas, Vettel e Verstappen, 1’18″5 con gomma dura è comunque un ottimo crono al netto della mescola. Vettel torna in pista con gomma soft.

15.24 – Diversi errori per Hamilton, le gomme dure sembrano essere decisamente inguidabili. Bottas ha abbassato a 1’17″835 il riferimento sempre con la stessa gomma media. La Mercedes W10 fa la differenza rispetto alla Ferrari SF90 nel terzo settore, non è una novità quanto piuttosto una conferma del fatto che la Mercedes nelle curve lente e strette è più agile della Rossa.

15.21 – Al pari delle Ferrari le Mercedes dividono il lavoro, con Hamilton su gomma dura.

15.18 – Entrano in pista le due Mercedes, Bottas con le medie a parità di gomma con Vettel prende la leadership in 1’18″259, tre decimi più rapido di Vettel.

15.15 – Continua a progredire Vettel, lo stint con gomme medie sta dando ottimi riscontri, ora il riferimento pomeridiano è 1’18″546 nonostante abbia trovato traffico nell’ultimo settore.

15.12 – Dalla Red Bull filtra ottimismo sulla power unit della RB15 di Verstppen, la perdita d’olio sembra riparata.

15.11 – Vettel torna leader, 107 millesimi più rapido di Magnussen.

15.10 – Kevin Magnussen si riprende la leadership, per la Haas questo weekend è cruciale per rilanciare le sue ambizioni. Testacoda per Kubica in uscita dall’ultima esse, il pilota polacco è andato in sovrasterzo perdendo il posteriore.

15.08 – 1’18″9 per Vettel, il più veloce per ora. Altra escursione nella ghiaia per Grosjean identica a quella delle PL1. Gomme dure per Leclerc, invece. Ancora ai box le due Mercedes.

15.07 – Vettel inizia il suo pomeriggio con gomme medie.

15.05 – In pista subito le Haas con gomme diverse tra i due piloti, media e dura, per raccogliere dati in ottica gara. Magnussen e Grosjean sono in testa alla classifica dei tempi sul piede dell’1’20”. Installation lap per Verstappen che è rientrato ed è uscito dall’abitacolo, vedremo se la RB15 #33 ha superato i problemi della mattinata.

15.00Semaforo verde! Buone PL2 a tutti.

14.55 – Il punto del meteo direttamente dal paddock del Montmelò.

14.50 – Questo il focus dedicato ai problemi riscontrati da Bottas e Verstappen nelle PL1.

Bottas e Verstappen, affidabilità precaria

14.45 – Se vi siete persi quanto avvenuto in mattinata qui trovate la cronaca completa, qui invece i risultati.


Czytaj więcej…

F1 Spagna, Bottas davanti alle Ferrari nelle Libere 1

Valtteri Bottas riparte forte dopo il trionfo di Baku e stampa il miglior tempo nella prima sessione di libere del GP di Spagna, quinta tappa del mondiale. Il finlandese della Mercedes ha girato in 1'17''951, tenendosi dietro le due Ferrari di Vettel (+ 0''115) e …

Źródło: Sport Mediaset

F1 Gp Spagna 2019 live, Bottas domina le libere. Vettel terzo …

Montmelò (Spagna), 10 maggio 2019 – Le Mercedes mettono le mani anche sulle seconde libere del Gran Premio di Spagna 2019 di Formula 1. Sul circuito del Montmelò Valtteri Bottas si conferma primo con un crono di 1'17"284. Il finlandese per 49 …

Źródło: Quotidiano.net

LIVE F1, GP Spagna 2019 in DIRETTA: Mercedes devastante …

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle prove libere 2 del GP Spagna 2019, quinta tappa del Mondiale. A Barcellona i piloti avranno a disposizione 90 minuti di tempo per effettuare la corretta messa a punto sulle proprie monoposto e per trovare il …

Źródło: OA Sport

LIVE F1, GP Spagna 2019 in DIRETTA: Bottas primo, ma con …

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere 1 del GP di Spagna 2019, quinto round del Mondiale di Formula Uno. Sul tracciato del Montmeló assisteremo ad un turno importante perché sfruttato dai team e dai piloti per iniziare a prendere …

Źródło: OA Sport

F1, GP Spagna 2019: Ferrari, le novità tecniche

Nuova power unit, ma non solo: come anticipato da Mattia Binotto, la Ferrari a Barcellona per il Gran Premio di Spagna di Formula 1 ha portato anche aggiornamenti aerodinamici. Il pacchetto che ha debuttato a Baku non è bastato per battere la Mercedes, …

Źródło: Automoto.it

F1 | GP Spagna, PL2: Mercedes in netto vantaggio

La Formula 1 ritorna in Europa, sul circuito di Barcellona dove il 2019 era cominciato, con i test invernali. Da allora molto è cambiato in casa Ferrari e l'obiettivo di Maranello è interrompere la striscia di doppiette record della Mercedes. Nella prima sessione di …

Źródło: FormulaPassion.it

F1, test gomme da 18 pollici: Mercedes presente, Ferrari rinuncia

I primi passi sulle gomme da 18 pollici, novità tecnica della Formula 1 2021, Pirelli li farà con il supporto di Mercedes, Renault e McLaren. Sono le tre squadre che hanno dato la disponibilità a realizzare macchine-laboratorio, muletti modificati nelle …

Źródło: Corriere dello Sport.it

F1 | GP Spagna, PL1: le due Ferrari davanti

La Formula 1 ritorna in Europa, sul circuito di Barcellona dove il 2019 era cominciato, con i test invernali. Da allora molto è cambiato in casa Ferrari e l'obiettivo di Maranello è interrompere la striscia di doppiette record della Mercedes. Inizia il weekend del …

Źródło: FormulaPassion.it

F1, i piloti dispiaciuti se salta Barcellona, ma l'idea Zandvoort stuzzica

Le indiscrezioni legate a un possibile addio della F1 al Montmelo, sede del Gran Premio di Spagna, uscite nel corso di questo fine settimana hanno scosso i protagonisti del Circus iridato. Il mancato apporto all'evento del governo dal punto di vista economico …

Źródło: Motorsport.com, Edizione: Italia

F1, Gp Spagna: seconde libere, Ancora le Mercedes davanti

F1, Gp Spagna: seconde libere, Ancora le Mercedes davanti. F1, Gp Spagna: seconde libere, Ancora le Mercedes davanti Valtteri Bottas (ap). Bottas ed Hamilton davanti alle Ferrari costrette a inseguire nella seconda sessione del quinto appuntamento …

Źródło: La Repubblica

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *