Formula 1 Spagna, analisi qualifiche: SuperBottas stende tutti

Scaletta Mark Knopfler al Forum di Assago, 10 maggio 2019

ANALISI QUALIFICHE: MERCEDES DOMINANTE, FERRARI BASTONATA

VIDEO HIGHLIGHTS QUALIFICHE: BOTTAS IN POLE POSITION, FERRARI LONTANISSIME

LE DICHIARAZIONI DI LEWIS HAMILTON: “NON SONO RIUSCITO A METTERE INSIEME UN BUON GIRO

LE DICHIARAZIONI DI VALTTERI BOTTAS: “MI GODO LA POLE POSITION, STO BENISSIMO IN MACCHINA”

LE DICHIARAZIONI DI SEBASTIAN VETTEL: “NON MI ASPETTAVO UN DISTACCO DEL GENERE”

LE DICHIARAZIONI DI CHARLES LECLERC: “DIFFICILE RECUPERARE LA MERCEDES”

VIDEO VETTEL: “GLI AGGIORNAMENTI FUNZIONANO MA NON SONO SUFFICIENTI”

VIDEO CHARLES LECLERC: “SIAMO TROPPO LONTANI DALLA MERCEDES, DIFFICILE INVENTARSI QUALCOSA IN GARA”

ORMAI E’ FORMULA…NOIA! GARE GIA’ DECISE, NON SI COMBATTE, NON C’E’ SPETTACOLO

Grazie a tutti per averci seguito. Appuntamento a domani con la gara alle ore 15.10.

16.03 Gasly sesto sulla Red Bull, precede le Haas di Grosjean e Magnussen, Kvyat nono con la Toro Rosso, decimo Ricciardo con la Renault.

16.02 Sebastian Vettel terzo a 0.866, il tedesco della Ferrari ha sofferto tantissimo e meglio non è andata a Charles Leclerc che è addirittura quinto a 1.182, preceduto anche da Mex Verstappen sulla Red Bull

16.01 Valtteri Bottas ha conquistato la pole position del GP Spagna 2019, quinta tappa del Mondiale F1. Il finlandese ha firmato il nuovo record della pista (1:15.406) e precede l’altra Mercedes di Lewis Hamilton di addirittura 0.634.

16.00 Verstappen quarto, Leclerc non si migliora ed è quinto.

15.59 BANDIERA A SCACCHI.

15.58 Stesso discorso per Vettel che è terzo.

15.58 Bottas non si migliora, mezzo secondo peggio del suo miglior tempo.

15.57 Riparte la battaglia per la pole position, due minuti al termine: sarà un duello tra Bottas e Hamilton, Vettel deve difendere la terza piazza.

15.56 Leclerc fatica anche nel primo settore dove la Ferrari si è sempre distinta e chiude il giro in 1:16.613: è addirittura quinto a 1.2 da Bottas. Tutti gli altri sono fermi ai box.

15.55 Leclerc completa il giro di lancio e ora va a caccia del tempo. Forse la sua Ferrari ha dei problemi sul fondo? Vedremo come si comporterà.

15.54 ESCE LECLERC! Finalmente.

15.53 Mancano sei minuti al termine della Q3, ora Leclerc è pronto per uscire. Tutti gli altri sono rientrati ai box.

15.52 Solo adesso montano le gomme sulla Ferrari di Leclerc! Riuscirà a fare due tentativi?

15.52 Verstappen quarto a 0.951, quinto Gasly. LECLERC SEMPRE AI BOX!

15.52 Sebastian Vettel arriva sulla linea del traguardo e paga 0.866 da Bottas, distacco abissale dal leader ma è a due decimi da Hamilton.

15.52 Pazzesco 1:15.406 di Bottas! Prima posizione per il finlandese della Mercedes.

15.51 Hamilton commette un errore nell’ultimo settore e chiude in 1:16.040.

15.50 Partono i giri cronometrati!

15.48 Subito tutti in pista con gomme rosse, temperatura attorno ai 35 °C.

15.47 INIZIA LA Q3. Dodici minuti a disposizione dei piloti, si assegna la pole position e si definisce la griglia di partenza per le posizioni che contano.

15.45 Tra pochi istanti scatterà la lotta per la pole position, Hamilton e Bottas favoriti. Leclerc e Vettel ci proveranno, servirà l’impresa.

15.44 Mercedes letteralmente scatenate, le Frecce d’Argento hanno dominato il Q2 e hanno rifilato sette decimi di distacco alla Ferrari. Nel terzo settore non c’è storia e le Rosse devono alzare bandiera bianca, vedremo se la musica cambierà nel Q3.

15.43 CLASSIFICA DEI TEMPI Q2.

15.42 QUALIFICATI AL Q3: Bottas (Mercedes), Hamilton (Mercedes), Vettel (Ferrari), Leclerc (Ferrari), Verstappen (Red Bull), Gasly (Red Bull), Grosjean (Haas), Kvyat (Toro Rosso), Magnussen (Haas), Ricciardo (Renault).

15.41 ELIMINATI IN Q2: Norris (McLaren), Albon (Toro Rosso), Sainz (McLaren), Raikkonen (Alfa Romeo), Perez (Racing Point).

15.41 LECLERC SI SALVA. Col brivido. Quarto a 0.790 da Bottas.

15.40 BANDIERA A SCACCHI.

15.40 BOTTAS SCATENATO. Nuovo record della pista: 1:15.924, fa meglio di Hamilton di 0.114! Vettel terzo a 0.743, distacco abissale.

15.38 Si lanciano le due Mercedes che vogliono dare una prova di forza e Leclerc che deve mettersi al sicuro.

15.37 Leclerc va in pista! Mancano 2 minuti. Vettel rimane invece ai box, si sente sicuro.

15.36 Viene celebrato il nuovo record della pista firmato da Hamilton. Ora si infiamma la lotta per accedere al Q3. In pista anche Hamilton e Bottas, ferme ancora le Ferrari.

15.35 Al momento sarebbero eliminati Albon, Perez, Norris, Kvyat, Raikkonen.

15.34 Ora tutti fermi ai box, cambio gomme in vista dell’ultimo tentativo: mancano cinque minuti.

15.32 Conclusi i primi tentativi cronometrati, mancano 8 minuti. Hamilton davanti a tutti col nuovo record della pista (1:16.038), precede Bottas di 0.231. Vettel distaccato di 0.629 appena davanti a Verstappen a 0.688, Leclerc è settimo a 1.473 alle spalle anche di Gasly e Grosjean: il monegasco dovrà tornare in pista. Chiudono la top ten Magnussen, Sainz, Ricciardo.

15.30 Vettel paga 0.629, Leclerc accusa addirittura 1.473 a causa di un errore in curva 9 e in curva 13. Distacco abissale per le Ferrari.

15.29 Nuovo record della pista! Hamilton 1:16.038.

15.29 Bottas chiude in 1:16.269.

15.28 Primo tentativo cronometrato per Ferrari e Mercedes.

15.27 In pista anche Vettel con lo pneumatico più morbido, i quattro big si stanno lanciando. Anche Bottas con le soft, nessuno adotterà al strategia della gomma media in partenza.

15.26 Leclerc si accoda a Hamilton, entrambi sono su gomme soft.

15.26 Ricordiamo che i piloti che si qualificheranno alla Q3 partiranno in gara con le gomme utilizzate in questa sessione.

15.25 INCOMINCIA LA Q2 DELLE QUALIFICHE DEL GP SPAGNA 2019. 15 minuti a disposizione dei piloti, i primi 10 accedono al Q3.

15.25 Sebastian Vettel si carica, tra pochi istanti scatterà la Q2.

15.24 CLASSIFICA DOPO IL Q1.

15.23 La Ferrari guadagna tanto nel primo settore mentre fatica tantissimo nel terzo intermedio dove paga anche mezzo secondo di ritardo dalle Mercedes, è lì che si potrebbe decidere la lotta per la pole position. Leclerc e Vettel però non mollano!

15.21 QUALIFICATI ALLA Q2: Bottas (Mercedes), Verstappen (Red Bull), Hamilton (Mercedes), Leclerc (Ferrari), Vettel (Ferrari), Norris (McLaren), Magnussen (Haas), Sainz (McLaren), Albon (Toro Rosso), Gasly (Red Bull), Kvyat (Toro Rosso), Grosjean (Haas), Raikkonen (Alfa Romeo), Perez (Racing Point), Ricciardo (Renault).

15.20 ELIMINATI IN Q1: Hulkenberg (Renaulti), Stroll (Racing Point), Giovinazzi (Alfa Romeo), Russell (Williams), Kubica (Williams).

15.19 Sergio Perez 14esimo e si salva, Daniel Ricciardo 15esimo e passa per appena 19 millesimi nei confronti di Hulkenberg.

15.18 McLaren strepitose: Norris sesto, Sainz ottavo. Accedono al Q2.

15.18 BANDIERA A SCACCHI.

15.18 Kimi Raikkonen risale in undicesima posizione e dovrebbe salvarsi!

15.16 Valtteri Bottas al comando con 1:17.175 tallonato da Max Verstappen a 0.069. Terzo Lewis Hamilton a 0.117 che precede le Ferrari di Charles Leclerc di 0.213 e Sebastian Vettel di 0.250. Ultimi due minuti per la Q1.

15.15 Miglioramento di Hamilton che si riprende la terza posizione a 0.117 da Bottas.

15.14 Hamilton si è rilanciato ma non si migliora, Bottas e Verstappen ai box, prova di partenza per le Ferrari.

15.13 Al momento sono eliminate le Alfa Romeo di Giovinazzi e Raikkonen, le Williams di Russell e Kubica, la Renault di Hulkenberg che torna ora in pista dopo aver danneggiato l’ala anteriore.

15.12 Benissimo anche Vettel che è quinto a 0.250 da Bottas, a due millesimi da Hamilton. LE FERRARI CI SONO!

15.11 LECLEEEERC! LA RISPOSTAAAAAAAA! Terzo a 0.213 da Bottas, davanti a Hamilton di 35 millesimi!

15.10 Valtteri Bottas firma il miglior tempo in 1:17.175, 69 millesimi meglio di Verstappen. Hamilton terzo a 0.248. Bottas ha rifilato mezzo secondo di distacco a Leclerc, sei decimi a Vettel.

15.09 Arriva Max Verstappen con le gomme soft e stampa il miglior tempo: 1:17.244, 0.483 di vantaggio su Leclerc. Ora vediamo le Mercedes.

15.08 BOTTA E RISPOSTA TRA LE FERRARI. Charles Leclerc precede Sebastian Vattel di 96 millesimi.

15.07 Escono le Red Bull e le Mercedes. Ricciardo con la Renault è a 7 decimi da Leclerc.

15.06 CHARLES LECLERC 1:17.835, il monegasco fa meglio di Vettel di 0.233. Le Ferrari sono davanti a tutti ma aspettiamo la risposta di Red Bull e Mercedes.

15.05 SEBASTIAN VETTEL 1:18.068, miglior tempo per il momento.

15.05 Nico Hulkenberg va a sbattere contro le barriere nel secondo settore ma riesce a riprendere la via della pista. Ha l’ala anteriore danneggiata.

15.04 Intanto arrivano i primi tempi. Lance Stroll chiude in 1:19.113 sulla sua Racing Point, 2.7 di vantaggio su Kubica.

15.03 SI LANCIANO LE FERRARI. Leclerc e Vettel subito in pista.

15.01 Al momento in pista solo Kubica sulla sua lentissima Williams.

15.00 INIZIANO LE QUALIFICHE DEL GP SPAGNA 2019. 18 minuti a disposizione dei piloti nel Q1, i migliori 15 si qualificano al Q2.

14.58 Hamilton ha conquistato le ultime sei pole position su questo tracciato, è un record assoluto. Riuscirà a timbrare il cartellino anche in questa occasione?

14.57 Chi conquisterà la pole-position? Hamilton e Bottas favoriti ma la Ferrari ci prova. Scattare davanti a tutti è molto importante a Barcellona.

14.55 Iniziato il count-down, mancano cinque minuti all’inizio delle qualifiche.

14.52 La Mercedes riesce a fare la differenza nel terzo settore caratterizzato da curve lente, le Frecce d’Argento giganteggia nel terzo intermedio e la Ferrari perde moltissimo. La speranza è che oggi il gap sia più contenuto rispetto a quanto visto tra ieri e stamattina.

14.50 Dieci minuti all’inizio delle qualifiche.

14.48 Charles Leclerc è riuscito a riemergere durante le prove libere 3 ed è parso il più vicino alla Mercedes: il monegasco della Ferrari saprà tirare fuori il coniglio dal cilindro anche in queste qualifiche?

14.46 Sebastian Vettel è reduce da un avvio problematico di stagione, il tedesco ha faticato a ingranare anche tra ieri e oggi: il pilota della Ferrari sarà capace di un colpo di coda durante queste qualifiche?

14.44 Lewis Hamilton vuole reagire dopo il secondo posto di Baku, il britannico ha sempre giganteggiato in qualifica ma ultimamente soffre al cospetto del compagno di squadra. Oggi il Campione del Mondo riuscirà a fare valere la sua legge?

14.42 Valtteri Bottas è entrato in una nuova dimensione, il leader del Mondiale sta mettendo pressione a Hamilton e ha impressionato durante le libere: riuscirà davvero a fare la differenza anche a Barcellona?

14.40 La Ferrari ha portato tantissime novità a Barcellona, dal cofano motore alle ali passando soprattutto per la nuova power unit. Non ne abbiamo visto i benefici durante le prove libere, la speranza è che la musica cambi durante le qualifiche.

14.38 Max Verstappen sarà un incomodo nella lotta per la pole position? Intanto guardate cos’ha combinato il pilota della Red Bull durante la FP3.

14.36 Cielo nuvoloso ma non dovrebbe piovere nel corso delle qualifiche, non soffia nemmeno molto vento.

14.34 Cresce l’attesa nel box della Ferrari, si deve andare a caccia dell’impresa.

14.32 Qualche dato tecnico sulla pista con il numero di “cambiate” nel corso di un giro.

14.30 Trenta minuti all’inizio delle qualifiche.

14.28 La Mercedes partirà con tutti i favori del pronostico per la conquista della pole position ma la Ferrari è pronta per dare battaglia.

14.25 Nelle FP3 le Mercedes hanno occupato la prima e la terza posizione, con Leclerc bravo ad inserirsi davanti a Bottas, mentre Vettel si è dovuto accontentare della quarta piazza. Davanti a tutti, con oltre mezzo secondo di margine, il britannico Lewis Hamilton, che ha sbaragliato la concorrenza.

14.20 Sebastian Vettel e Charles Leclerc cercheranno di risorgere quando conta davvero, la Scuderia di Maranello ha cercato un all-in al Montmelò per raddrizzare la stagione: la Ferrari riuscirà a tirare fuori un guizzo e a impensierire l’avversario diretto? Il tedesco e il monegasco sperano di invertire la rotta e di riaprire i conti anche se la situazione sarà abbastanza difficile, bisogna crederci fino all’ultimo minuto e provare il tutto per tutto.

14.15 Le prove libere del venerdì e della mattinata hanno fatto capire che la Mercedes è la grande favorita della vigilia, Lewis Hamilton e soprattutto Valtteri Bottas hanno impressionato sia sul passo gara che in simulazione qualifica e oggi pomeriggio andranno a caccia di una prima fila tutta d’argento: il Campione del Mondo e il suo compagno di squadra finlandese sono reduci da quattro doppiette (due vittorie a testa), vorranno incominciare al meglio anche la loro avventura in terra iberica. La scuderia guidata da Toto Wolff va a caccia del definitivo colpo del ko per affossare la Ferrari che è in grandissima crisi in questo avvio di stagione, le Rosse non riescono a ingranare e sono all’ultima spiaggia: le tante novità portate a Barcellona basteranno per risalire la china?

14.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle qualifiche del GP Spagna 2019, quinta tappa del Mondiale F1. A Barcellona viene messa in palio la pole position e si definisce la griglia di partenza per la gara di domani, si preannuncia una grande battaglia sui tempi e i piloti cercheranno di conquistare la miglior piazzola possibile in vista del Gran Premio: sorpassare al Montmelò non è semplice ed essere in prima fila rappresenta un vantaggio determinante per chi vuole puntare al successo nel primo appuntamento stagionale in Europa.

VIDEO: L’INCIDENTE DI RUSSELL NELLE FP3

Grazie per averci e un saluto dalla redazione di OA Sport

13.03: Si concludono qui dunque le PL3 con Lewis Hamilton davanti a tutti con una Mercedes super performante nell’ultimo settore. Il britannico ha rifilato 531 millesimi su Leclerc e 555 millesimi sul compagno di squadra Valtteri Bottas, autore di un’uscita di pista nel corso del turno che gli ha fatto perdere molto tempo. A completare il quadro della top-4 Vettel (+0″604). C’è da dire che le prestazioni della Rossa sembrano essere “controllate” vedendo quanto fatto dalla Haas, a soli 20 millesimi da Seb con Grosjean. Vedremo alle ore 15.00 in qualifica come andrà

13.00: BANDIERA A SCACCHI!!!! Di seguito l’ordine dei tempi:

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 44 L. Hamilton (B) Mercedes 1’16″568 14
2 16 C. Leclerc (B) Ferrari +00″531 1’17″099 16
3 77 V. Bottas (B) Mercedes +00″555 1’17″123 9
4 5 S. Vettel (B) Ferrari +00″604 1’17″172 15
5 8 R. Grosjean (B) Haas +00″624 1’17″192 15
6 33 M. Verstappen (B) Red Bull +00″990 1’17″558 12
7 23 A. Albon (B) Toro Rosso +01″296 1’17″864 16
8 7 K. Raikkonen (B) Alfa Romeo +01″401 1’17″969 17
9 55 C. Sainz (B) McLaren +01″435 1’18″003 17
10 26 D. Kvyat (B) Toro Rosso +01″537 1’18″105 17
11 27 N. Hulkenberg (B) Renault +01″782 1’18″350 17
12 11 S. Perez (B) Racing Point +02″088 1’18″656 12
13 10 P. Gasly (M) Red Bull +02″125 1’18″693 7
14 99 A. Giovinazzi (B) Alfa Romeo +02″172 1’18″740 13
15 20 K. Magnussen (M) Haas +02″193 1’18″761 9
16 3 D. Ricciardo (M) Renault +02″406 1’18″974 12
17 4 L. Norris (M) McLaren +02″713 1’19″281 6
18 63 G. Russell (B) Williams +02″853 1’19″421 15
19 18 L. Stroll (M) Racing Point +02″995 1’19″563 10
20 88 R. Kubica (B) Williams +04″266 1’20″834 15

12.58: Le prove si concludono praticamente qui, con un Hamilton impressionante con le Mercedes.

12.55: BANDIERA ROSSA!!!! Russell (Williams) finisce contro le barriere. Sovrasterzo in ingresso curva-4 per lui. Non ci sono preoccupazioni per le condizioni del pilota ma bisognerà verificare i danni sulla monoposto britannica

12.52: Bottas (terzo) si inserisce in terza posizione con 555 millesimi di ritardo da Hamilton

12.50: HAMILTON PAUROSO NELL’ULTIMO SETTORE!!! 1’16″568 di Lewis con 531 millesimi di vantaggio su Leclerc e 604 su Vettel. La W10 continua a fare la differenza nel t-3.

12.48: LA RISPOSTA DI LECLERC!!!! 1’17″099 per il monegasco che precede Bottas di 192 millesimi nella simulazione del time-attack

12.46: Anche Hamilton in pista, con gomme sof e lo stesso Vettel al traino del britannico

12.45: In Ferrari si sta intervenendo sulle sospensioni per cercare maggior guidabilità sull’avantreno. Rientra in pista Bottas con gomme soft.

12.44: Nel frattempo Bottas potrebbe rientrare in gioco in questi ultimi 15 minuti dal momento che la monoposto, non danneggiata, è tornata ai box e quindi il finlandese potrebbe girare.

12.43: Nel box di Sebastian si lavora molto proprio per trovare maggior stabilità sull’avantreno.

12.41: Rientra la Ferrari con Leclerc (gomme medie). Si lavora invece alacremente in Ferrari sull’anteriore della monoposto di Vettel.

12.40: Pista ricca di piloti in questo momento: al momento ai box ci sono solo le due Ferrari e le due Mercedes

12.38: La Mercedes vola nel terzo settore. È qui che risiede il gap maggiore tra la W10 e le SF90 di Leclerc e Vettel

12.36: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 44 L. Hamilton (M) Mercedes 1’17″655 7
2 5 S. Vettel (B) Ferrari +00″600 1’18″255 8
3 16 C. Leclerc (B) Ferrari +00″666 1’18″321 8
4 33 M. Verstappen (M) Red Bull +01″141 1’18″796 4
5 26 D. Kvyat (B) Toro Rosso +01″231 1’18″886 9
6 7 K. Raikkonen (M) Alfa Romeo +01″402 1’19″057 6
7 3 D. Ricciardo (M) Renault +01″564 1’19″219 5
8 23 A. Albon (B) Toro Rosso +01″598 1’19″253 4
9 4 L. Norris (M) McLaren +01″626 1’19″281 6
10 27 N. Hulkenberg (M) Renault +01″687 1’19″342 7
11 11 S. Perez (M) Racing Point +01″762 1’19″417 4
12 20 K. Magnussen (M) Haas +01″887 1’19″542 7
13 55 C. Sainz (M) McLaren +01″915 1’19″570 7
14 99 A. Giovinazzi (M) Alfa Romeo +02″117 1’19″772 4
15 63 G. Russell (B) Williams +03″033 1’20″688 6
16 18 L. Stroll (M) Racing Point +06″857 1’24″512 5
17 88 R. Kubica (D) Williams +07″157 1’24″812 12
18 8 R. Grosjean Haas 2
19 77 V. Bottas Mercedes 1
20 10 P. Gasly Red Bull 2

12.33: MOSTRUOSO HAMILTON!!! 1’17″655 per la Mercedes che con una mescola di ritardo rifila 6 decimi a Vettel e 666 millesimi a Leclerc.

12.29: TEMPONE DI HAMILTON! Grande giro del britannico che con gomme medie si porta 116 millesimi da Vettel, confermando l’eccellente velocità della W10 visto che la Ferrari ha girato con le soft

12.27: Mancano poco più di 33 minuti, subito in pista Norris, Magnussen, Raikkonen, Kvyatt, Perez, Stroll, Hamilton e Verstappen

12.26: Si riprende dopo questa interruzione dovuta all’uscita di Bottas

12.23: Situazione non ideale per Bottas che non avrà riferimenti in vista delle qualifiche per simulare il time-attack

12.21: BANDIERA ROSSA!!!!! BOTTAS E’ FUORI!!!! Il finlandese nella ghiaia in curva-5: gomme troppo fredde e finnico all’errore

12.20: Entrano in pista le due Mercedes di Bottas ed Hamilton con gomme medie

12.18: 1’19″219 per Ricciardo (gomme medie) con 954 millesimi di ritardo dalla Ferrari di Vettel e in terza posizione. Quarto tempo per Albon (Toro Rosso) a 998 millesimi dal teutonico del Cavallino.

12.17: Bandiera gialla nel terzo settore. Si è girato Sebastian Vettel nell’ultimo settore ma niente di grave per il tedesco che rientra ai box.

12.15: 1’18″321 per Leclerc che si porta a 66 millesimi da Vettel: piccolo errore in curva 10 del monegasco.

12.14: Ci sono 16 gradi in meno rispetto ai ieri.

12.13: Si sfidano ancor di più Vettel e Leclerc: 1’18″255 per il tedesco e 122 millesimi di vantaggio sul monegasco. Hulkenberg con gomme medie in ritardo di 1″514 (terzo)

12.12: Si prepara nel frattempo Lewis Hamilton (Mercedes)

12.11: Nel frattempo si lancia Hulkenberg con la Renault (gomme medie)

12.10: 1’19″334 per Leclerc è il miglior crono parziale con gomme soft ma arriva Vettel che miglora la prestazione del monegasco nettamente: 1’18″925 (gomme soft), rifilando 409 millesimi a Charles

12.07: 1’28″795 per Kubica con la Williams (gomme soft) è il primo giro cronometrato in queste FP3

12.06: In pista Leclerc sulla Rossa con le gomme soft. Stessa scelta per la Ferrari di Vettel

12.05: Temperature più basse rispetto a ieri: 21.4°C in aria e 29.2 °C sul tracciato

12.04: In pista ora Max Verstappen e Robert Kubica con Red Bull e Williams. L’olandese sul tracciato con gomme soft (banda rossa)

12.02: Installation lap per tutti i piloti citati.

12.01: Subito in pista le McLaren di Lando Norris e di Carlos Sainz.  Sul tracciato anche Raikkonen, Magnussen, Albon, Kvyatt e Grosjean

12.00. SEMAFORO VERDE!!!

11.58: Tra 2′ si comincia!

11.58: Con meno gradi sull’asfalto, si potrà spingere su un assetto più aggressivo, probabilmente, senza aver paura di incidere troppo sulla gomma e sfruttare al meglio anche l’ultimo settore di pura trazione. Sarà un aspetto vantaggioso per la Ferrari?

11.56: Temperature più basse quest’oggi e questo potrebbe cambiare le carte in tavola per il set-up

11.54: Nel t-3, dove serve trazione, la Ferrari dovrà assolutamente trovare velocità per essere all’altezza della Mercedes

11.52:  Un tracciato che sarà un bel banco di prova per valutare la bontà del pacchetto, parlando di un lay-out completo che sollecita non in maniera eccessiva motore e cambio ma richiede molto in termini di aerodinamica per i lunghi curvoni presenti e per un asfalto molto abrasivo. Non a caso Pirelli ha nominato le tre mescole più dure della propria gamma: C1, C2 e C3, rispettivamente White hard, Yellow medium e Red soft. Questa scelta è per consentire ai piloti di spingere al massimo, con temperature probabilmente elevate, senza dover essere troppo conservativi in gara.

11.50: 10′ al via delle FP3!

11.48: Analizzando i tre settori del circuito, hanno peculiarità completamente diverse. Sono ben 700 i metri dalla linea di partenza al punto di staccata, prima di entrare in una chicane di media velocità, che potrebbe agevolare alcuni sorpassi. Successivamente si affronterà la curva-3, leggermente in salita, piuttosto lunga e con raggio variabile dove bisognerà curare molto il sovrasterzo che si può avere in uscita e causare instabilità nella monoposto. Un breve rettilineo porta alla curva-4, la Repsol dove le macchine arrivano a circa 290 km/h e si entra in terza marcia, a 130 km/h. Si prosegue poi in discesa verso la lenta curva-5 (Seat), a sinistra, e la successiva, che invece si percorre in piena accelerazione, per poi ritrovarsi in uno dei punti più importanti del Montmelò: il rapido sinistra-destra, aperto dalla curva in salita della Wurth e la Campsa. Quest’ultima immette nel rettilineo dove si può usare anche il DRS. Si giunge alla Caixa e alla combinazione di curve, la 11 e la 12. L’ultimo settore presenta la curva-13, veloce a destra, e una lenta chicane sinistra-destra che porta alla New Holland che precede il rettilineo davanti ai box.

11.46: La Rossa non vince qui dal 2013 (Alonso) e non fa la pole dal 2008 (Raikkonen). Giusto sottolineare che Vettel non è mai partito dalla p.1, neanche ai tempi della Red Bull.

11.44: Le Frecce d’Argento sono l’unico team con 6 pole a Barcellona vanno per la settima. I team che sono stati capaci in passato di una cosa del genere altrove sono stati la Williams a Silverstone, dal 1991 al 1997, e la Ferrari dal 1998 al 2004.

11.42: In gara, le doppiette della Mercedes sono state tre: nel 2014, 2015 e nel 2018 e, con l’eccezione del 2016, nelle ultime cinque edizioni hanno sempre vinto loro.

11.40: Nell’era ibrida la Mercedes è sempre partita dalla p.1, mettendo a segno la prima fila completa 5 volte su 6: l’unica eccezione fu nel 2017 quando Vettel si classificò secondo alle spalle di Lewis Hamilton

11.38: Ferrari che quest’oggi metterà in pista anche il nuovo motore con cui spera di avere uno spunto per porre un freno al dominio della Mercedes

11.36: A livello aerodinamico le vetture utilizzeranno degli assetti da alto carico per essere veloci nelle curve da alta e media velocità che caratterizzano il tracciato del Montmelò. Saranno avvantaggiate le vetture con un’ottima efficienza aerodinamica perché potranno utilizzare ali meno cariche per favorire la velocità massima nel lungo rettifilo principale.

11.34: La pista catalana non favorisce i sorpassi ma è un bel banco di prova per valutare la bontà di una vettura. Non sollecita troppo motore e cambio, tuttavia i lunghi curvoni e l’asfalto abrasivo sottopongono a forti sollecitazioni gli pneumatici non a caso Pirelli farà debuttare le gomme con un minor battistrada per evitare i problemi di surriscaldamento avuti dai team durante i test invernali.

11.32: Il circuito del Montmeló è sicuramente la pista più conosciuta dai piloti e dagli ingegneri visto che è usata per i test invernali ormai da diverse stagione

11.31:  Lewis, però, ha capito di non poter concedere troppo spazio al team-mate e cercherà quindi di sfoderare la sua classe per mettere le cose in chiaro. Non resta che aspettare.

11.29:  Il finlandese, leader del campionato e reduce dal successo a Baku (Azerbaijan), sta dando seguito alle ottime prestazioni fatte vedere in precedenza. Il finnico, rispetto all’anno passato, sembra un altro pilota, più sicuro del fatto suo e determinato a non concedere nulla al suo più titolato compagno di team

11.27: In questo senso, il confronto tra Valtteri Bottas e Lewis Hamilton può essere interessante.

11.25: Cavallino Rampante che, tra l’altro, si presenta con un’aerodinamica rivista e un nuovo motore che, però, non sembrano essere stati sufficienti per far salire le quotazioni di Maranello. Le Frecce d’Argento, quindi, anche qui sono il riferimento e lo vorranno ribadire anche nel corso di quest’ultima sessione.

11.23: Non è un mistero che per fare la pole, il segreto è nel t-3 e la SF90 perde troppa velocità in curva. Servirà un lavoro di set-up adeguato anche se non sarà semplice risolvere una criticità di questo genere.

11.21: A quanto pare le Rosse non gestiscono al meglio gli pneumatici, arrivando nella successione della curva 14/curva 15 non con un livello di grip elevato.

11.19: La Ferrari dovrà ricorrere. Nel day-1 le Mercedes hanno messo in mostra una superiorità, a tratti, imbarazzante nell’ultimo settore della pista: il più guidato, dove è richiesta una grande trazione.

11.17:  Sul tracciato del Montmeló si apre quest’oggi la caccia alla pole position ma prima del time-attack i team lavoreranno per trovare la giusta messa a punto nell’ultimo turno di libere in programma.

11.15: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere 3 del GP di Spagna 2019, quinto round del Mondiale di Formula Uno

ORARI DI FP3 E QUALIFICHE: COME VEDERLE IN TV SU SKY E TV8

LA PRESENTAZIONE DELLE QUALIFICHE DI OGGI: FERRARI, C’E’ UNO SPIRAGLIO PER SPERARE

LE DICHIARAZIONI DI LECLER: “SUL PASSO NON SIAMO MALE, NIENTE PANICO. AFFINIAMO IL POTENZIALE”

LE DICHIARAZIONI DI VETTEL: “FACCIAMO FATICA NELLE CURVE LENTE, VEDIAMO DOMANI”

ANALISI DELLE QUALIFICHE: NON CONVINCONO GLI AGGIORNAMENTI DELLA FERRARI

MATTIA BINOTTO: “NON CI GIOCHIAMO TUTTO QUI, MA ERA DOVEROSO PORTARE I NUOVI AGGIORNAMENTI”

VIDEO: LA COMPARAZIONE TECNICA TRA FERRARI E MERCEDES

VIDEO BINOTTO: “NON STIAMO FACENDO ALL-IN”

VIDEO MARC MARQUEZ: “LA MERCEDES E’ PIU’ FORTE DELLA FERRARI”

VIDEO: GLI HIGHLIGHTS E LA SINTESI DELLE QUALIFICHE

VIDEO: MAX VERSTAPPEN: “POSSIAMO MIGLIORARE”

LE DICHIARAZIONI DI LEWIS HAMILTON: “NON SIAMO ANCORA PERFETTI”

LE DICHIARAZIONI DI VALTTERI BOTTAS: “LA MACCHINA è MIGLIORATA RISPETTO A FEBBRAIO, SIAMO SULLA GIUSTA STRADA”

VIDEO: LE PAROLE DI LEWIS HAMILTON: “POSSIAMO MIGLIORARE ANCORA”

VIDEO: LE DICHIARAZIONI DI SEBASTIAN VETTEL: “OK I NUOVI PEZZI, MA LA MERCEDES è ANCORA VELOCE”

VIDEO: DICHIARAZIONI CHARLES LECLERC: “NORMALE QUALCHE PROBLEMA CON NUOVI PEZZI, NIENTE PANICO

Grazie a tutti per averci seguito. Appuntamento a domani con prove libere 3 e qualifiche.

16.32 Mercedes dominante sia in simulazione qualifica che in passo gara, le Frecce d’Argento si adattano a tutte le gomme. Ferrari in grande difficoltà con le varie mescole, la differenza viene fatta soprattutto nel terzo settore dove Hamilton e Bottas volano.

16.31 CLASSIFICA DEI TEMPI FP2:

1 Valtteri BOTTAS Mercedes 1:17.284
2 Lewis HAMILTON Mercedes +0.049
3 Charles LECLERC Ferrari +0.301
4 Sebastian VETTEL Ferrari +0.389
5 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +0.751
6 Romain GROSJEAN Haas F1 Team +0.869
7 Pierre GASLY Red Bull Racing +0.954
8 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team +1.071
9 Carlos SAINZ McLaren +1.374
10 Daniil KVYAT Toro Rosso +1.438
11 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing +1.443
12 Alexander ALBON Toro Rosso +1.495
13 Lance STROLL Racing Point +1.555
14 Nico HULKENBERG Renault +1.577
15 Daniel RICCIARDO Renault +1.650
16 Lando NORRIS McLaren +1.757
17 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +2.143
18 Sergio PEREZ Racing Point +2.164
19 George RUSSELL Williams +2.907
20 Robert KUBICA Williams +3.497

16.30 BANDIERA A SCACCHI.

16.29 Un guizzo di Leclerc! 1:22.0 con gomma hard, il monegasco si è avvicinato alle Mercedes!

16.27 Spaventoso Bottas in 1:21.6 su gomme medie, il finlandese è scatenato e sta mettendo anche Hamilton in ginocchio.

16.26 Leclerc 1:22.6 su hard, Vettel 1:22.3 sulle medie. La Ferrari prova ad avvicinarsi ai tempi delle Mercedes ma ci sono sempre quattro-cinque decimi di differenza.

16.25 Ultimi cinque minuti delle prove libere 2.

16.22 Leclerc riesce a essere costante con la gomma dura ma il gap dalle Mercedes è purtroppo davvero molto ampio, sempre attorno a 7-8 decimi che vengono presi quasi totalmente nel terzo settore.

16.20 Charles Leclerc gira in 1:22.6 con la hard, cioè paga 7 decimi da Bottas a parità di gomma. La differenza nel terzo settore è imbarazzante.

16.19 Bottas scatenato con le medie, scende sotto il muro di 1’22”. Sembra davvero non esserci storia, la Ferrari annaspa.

16.18 Hamilton è tornato in pista con gomma hard e stampa un super 1:22.4. La Mercedes fa quello che vuole, va bene con tutte le mescole.

16.17 Bottas prosegue nel suo long run con le gomme soft, il finlandese è davvero scatenato.

16.16 Hamilton rientra ai box. Attenzione perché Vettel sta convincendo con la gomma gialla, la Ferrari sembra trovarsi a suo agio sulla media: 1:22.5 a ripetizione per il tedesco che così è vicino alle Mercedes.

16.15 Quindici minuti al termine della FP2.

16.14 La simulazione passo gara stra premiando la Mercedes, le Frecce d’Argento rifilano 7-8 decimi al giro alle Ferrari che soffrono troppo nel terzo settore.

16.13 Si vede Marc Marquez nei box, il Campione del Mondo MotoGP è venuto ad assistere alle prove libere.

16.11 Vettel è sceso in pista con le gomme medie, per il momento il tedesco non spinge.

16.10 Hamilton stampa 1:22.1 al terzo passaggio, Leclerc 1:22.9. Entrambi sono sulle soft.

16.09 Uno sguardo alle velocità di punta.

16.08 Leclerc sembra costante nel suo passo gara, ma accusa 7-8 decimi di ritardo da Bottas. Vettel sugli stessi tempi. Le Ferrari soffrono nei confronti delle Mercedes.

16.07 Leclerc risponde con 1:22.8.

16.07 Hamilton chiude in 1:22.6, mezzo secondo dal compagno di squadra.

16.06 Bottas 1:22.111 al primo giro di simulazione passo gara, un secondo meglio di Vettel. Terzo settore devastante.

16.05 Anche le Mercedes hanno montato le gomme morbide, marcatura stretta tra le Frecce d’Argento e le Rosse.

16.04 La Ferrari sta effettuando una simulazione di gara con le gomme soft, stanno cercando di capire quanto possono durare in gara.

16.03 Come da previsione le Alfa Romeo stanno faticando: Raikkonen undicesimo a 1.4, Giovinazzi 17esimo a 2.1.

16.01 Ferrari e Mercedes hanno incominciato la simulazione di gara, mancano 30 minuti al termine della FP2.

16.00 CLASSIFICA DEI TEMPI DOPO UN’ORA.

  • 1  Valtteri BOTTAS Mercedes1:17.284
  • 2  Lewis HAMILTON Mercedes+0.049
  • 3  Charles LECLERC Ferrari+0.301
  • 4  Sebastian VETTEL Ferrari+0.389
  • 5  Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.751
  • 6  Romain GROSJEAN Haas F1 Team+0.869
  • 7  Pierre GASLY Red Bull Racing+0.954
  • 8  Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.071
  • 9  Carlos SAINZ McLaren+1.374
  • 10  Daniil KVYAT Toro Rosso+1.438
  • 11  Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+1.443
  • 12  Alexander ALBON Toro Rosso+1.495
  • 13  Lance STROLL Racing Point+1.555
  • 14  Nico HULKENBERG Renault+1.577
  • 15  Daniel RICCIARDO Renault+1.650
  • 16  Lando NORRIS McLaren+1.757
  • 17  Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+2.143
  • 18  Sergio PEREZ Racing Point+2.164
  • 19  George RUSSELL Williams+2.907
  • 20  Robert KUBICA Williams+3.497

15.57 Le squadre hanno ormai completato la simulazione di qualifica.

15.54 FERRARI IN PISTA.

15.52 Ferrari e Mercedes hanno utilizzato tutte le mescole previste dunque potremmo assistere a delle strategie differenti tra i vari piloti.

15.50 Restano in pista le due Mercedes ma non si migliorano.

15.48 Mercedes e Ferrari sono abbastanza vicine con la gomma soft, le Frecce d’Argento hanno invece impressionato con le medie e le hard. Il passo gara della Mercedes sembrano al momento superiore ma le Rosse annunciano battaglia. La differenza è tutta nel terzo intermedio dove Hamilton e Bottas guadagnano 3-4 decimi su Vettel e Leclerc.

15.46 Riepiloghiamo la situazione a metà sessione. Valtteri Bottas in testa con 1:17.284, 0.126 di vantaggio su Lewis Hamilton. Charles Leclerc terzo a 0.301, Sebastian Vettel quarto a 0.389. Tutti i tempi sono stati ottenuti con le gomme morbide.

15.45 Valtteri Bottas vola in testa: 1:17.284, 0.126 meglio di Hamilton. Leclerc è a tre decimi. Le Frecce d’Argento sono imprendibili nel T3, il finlandese ha guadagnato addirittura quattro decimi su Leclerc.

15.44 Hamilton firma il miglior tempo: 1:17.410, 175 millesimi meglio di Leclerc. Ha guadagnato tutto nel terzo settore, la Mercedes è vicina alla Ferrari con la mescola più morbida.

15.42 Le Mercedes tornano in pista con le soft, vediamo come Hamilton e Bottas risponderanno alle Ferrari.

15.41 Ora tutti i big sono fermi ai box.

15.39 Diamo uno sguardo ai settori più veloci. La Mercedes ha un chiaro vantaggio nel terzo.

 

15.37 Le Ferrari rimangono in pista con gli pneumatici più morbidi, le Mercedes sono ferme ai box: vedremo si si lanceranno con le soft.

15.35 LECLERC! Miglior tempo del monegasco della Ferrari, primo con 1:17.585. Ha superato Vettel di 88 millesimi. Bottas a 0.25 ma con le medie, Hamilton a 1.062 ma con le hard.

15.34 Le Ferrari faticano soprattutto nel terzo settore, quello più guidato. Le Mercedes hanno fatto la differenza con gomma media (Bottas) e hard (Hamilton), le Frecce d’Argento impressionano mentre le Rosse devono notevolmente alzare il ritmo.

 

15.32 Le due Ferrari guidano la classifica dei tempi ma hanno già montato le gomme rosse.

 

15.30 CLASSIFICA DEI TEMPI DOPO 30 MINUTI.

  • 1  Sebastian VETTEL Ferrari1:17.673
  • 2  Charles LECLERC Ferrari+0.027
  • 3  Valtteri BOTTAS Mercedes+0.162
  • 4  Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.932
  • 5  Lewis HAMILTON Mercedes+0.974
  • 6  Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+1.200
  • 7  Pierre GASLY Red Bull Racing+1.350
  • 8  Daniil KVYAT Toro Rosso+1.857
  • 9  Daniel RICCIARDO Renault+2.196
  • 10  Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing+2.548
  • 11  Romain GROSJEAN Haas F1 Team+2.735
  • 12  Alexander ALBON Toro Rosso+2.743
  • 13  George RUSSELL Williams+2.815
  • 14  Carlos SAINZ McLaren+2.882
  • 15  Nico HULKENBERG Renault+3.163
  • 16  Lando NORRIS McLaren+3.202
  • 17  Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing+3.363
  • 18  Sergio PEREZ Racing Point+3.613
  • 19  Robert KUBICA Williams+3.669
  • 20  Lance STROLL Racing Point– –

15.30 LECLERC secondo a 27 millesimi da Leclerc, anch’egli con le rosse. Vedremo come le Mercedes risponderanno con la mescola più morbida.

15.29 VETTEL! 1:17.673, solo 162 millesimi di vantaggio su Bottas ma con la mescola di vantaggio.

15.29 VETTEL CON GOMMA ROSSA! Le due Ferrari subito aggressive!

15.28 ATTENZIONE! Charles Leclerc in pista con gomma rossa, subito simulazione di gara per il monegasco.

15.27 Che botto di Lewis Hamilton! 1:18.647, gran tempo con gomma dura: è quarto a 0.812 da Bottas che ha girato con le medie, a un solo decimo da Vettel, nove decimi meglio di Leclerc a parità di gomme.

15.27 Arriva la risposta anche di Max Verstappen, terzo a 0.770. Si rivede la Red Bull, è ad appena 5 centesimi da Vettel. Hamilton si rilancia per la terza volta.

15.26 Valtteri Bottas è indemoniato e completa un super giro in 1:17.835 con gomme medie, 7 decimi di vantaggio su Vettel.

15.25 Altro lungo di Hamilton che sta sbagliando tantissimo!

15.24 Nel frattempo Vettel e Leclerc sono ancora ferme ai box, Hamilton si deve rilanciare dopo l’errore.

15.23 Bottas ha tre decimi di vantaggio su Vettel, li ha guadagnati tutti nel terzo settore: lì la Mercedes sembra avere un chiaro margine nei confronti della Ferrari, vedremo come si evolverà la situazione.

15.21 CHE ERRORE DI HAMILTON! Controsterzo pesantissimo, rischia un testacoda clamoroso nei pressi di curva 10. Chiude a 5 secondi da Bottas

15.20 Subito il ruggito di Valtteri Bottas che con gomme medie timbra 1:18.259, 0.287 meglio di Vettel. Il finlandese della Mercedes balza al comando della classifica dei tempi. Attendiamo la risposta di Hamilton che ha montato le hard.

15.18 Ai box anche Vettel mentre escono le Mercedes!

15.17 Si fanno vedere le Red Bull, Gasly terzo a 0.913 da Vettel. Il francese ha fatto un decimo meglio di Leclerc che ora rientra ai box.

15.16 Miglioramento di Leclerc con gomma dura, il monegasco si porta in terza piazza a 1.004 da Vettel. Sempre ferme le Mercedes.

15.15 VETTEEEEEEEL! ALTRA STOCCATA, 1:18.546 e abbassa il suo miglior tempo di un paio di decimi. Seb sta convincendo con la gomma media, peccato per il traffico trovato nell’ultimo settore dove comunque la Ferrari sembra soffrire un pochino.

15.14 Intanto i meccanici stanno lavorando sulla monoposto di Verstappen che ha incominciato il weekend in maniera travagliata.

15.13 Sempre ferme le due Mercedes.

15.12 Leclerc prosegue nel suo lavoro di simulazione gara con le hard ed è quarto a 1 secondo dal compagno di squadra.

15.11 VETTEL! MIGLIOR TEMPO! Sebastian si miglior con un ultimo settore molto soddisfacente, 1:18.766 con 0.107 su Magnussen. Il tedesco sta montando gomme medie.

15.11 Kevin Magnussen toglie il miglior tempo a Vettel: 1:18.873, 0.116 di vantaggio sul ferrarista.

15.10 Leclerc firma il quarto tempo a 8 decimi da Vettel.

15.10 LECLERC IN PISTA CON GOMMA HARD.

15.09 VETTELLLLL! MIGLIOR TEMPO : 1:18.989.

15.08 VETTEL! IN PISTA! Gomma gialla (media) per il tedesco.

15.07 A breve le Rosse dovrebbero scendere in pista.

 

15.06 Ferme ai box le Ferrari e le Mercedes.

15.05 Kvyat si inserisce in seconda posizione a 36 millesimi da Magnussen, Albon a 1.2 anch’egli con gomme dure.

15.04 Dunque solo un installation lap per Verstappen che sembra avere ancora dei problemi sulla Red Bull dopo le difficoltà riscontrate in mattinata. Intanto 1:20.168 per Magnussen, 1.6 di vantaggio su Grosjean.

15.03 Verstappen rientra ai box, scendono in pista Albon e Russell. Le due Haas hanno montato gomma hard per una simulazione di gara.

15.01 Magnussen, Grosjean e Verstappen sono i primi a scendere in pista.

15.00 SI INCOMINCIA! PARTE LA FP2 DEL GP SPAGNA 2019.

14.55 Le prove libere 2 serviranno per provare le varie mescole a disposizione e per scegliere il giusto set-up in vista della gara, naturalmente si effettueranno anche delle simulazioni sul giro secco.

14.53 Ricordiamo che al Montmelò si sono disputate i test invernali che ci avevano consegnato una Ferrari in grande spolvero ma ora la situazione è molto differente.

14.51 Questo sarà l’ultimo Gran Premio di Spagna a Barcellona? Situazione molto critica, si parla di una sostituzione col GP Olanda a partire già dal prossimo anno.

14.49 Cielo nuvoloso per questo pomeriggio, soffia un leggero vento ma le condizioni sembrano ideali per le prove libere.

14.47 La Ferrari ha sempre impressionato durante le prove libere salvo poi spegnersi in qualifica e in gara (tranne in Bahrein). Questa volta assisteremo a un cambio di rotta?

14.45 Quindici minuti all’inizio delle prove libere 2.

14.42 Ricordiamo la classifica delle FP1.

14.40 Le grandi assenze della mattinata sono state le Red Bull, Gasly soltanto ottavo e Verstappen fuori dalla top ten con quasi due secondi di ritardo: le lattine reagiranno oggi pomeriggio?

14.38 Ricordiamo che in mattinata Bottas ha firmato il miglior tempo ma ha poi avuto un problema idraulico sulla sua Mercedes, vedremo come i suoi uomini avranno lavorato sulla sua vettura durante la pausa pranzo.

14.36 Charles Leclerc oggi nel paddock. Il monegasco ha firmato il terzo tempo e sembra essere in fiducia sulla sua Ferrari.

14.34 Rivoluzione totale in casa Ferrari. Modifiche al cofano motore, ritocchi importanti alle ali per migliorare l’aerodinamica: a Maranello si vuole tornare a vincere!

14.32 Diamo uno sguardo ad alcune delle novità portate a Barcellona dalla Mercedes. Si parla di ritocchi agli specchietti e all’ala anteriore.

 

14.30 Trenta minuti all’inizio delle prove libere 2.

14.29 Un riassunto di quanto è successo durante la FP1.

 

14.27 In terra iberica è incominciato un weekend fondamentale per le sorti del Mondiale: le Mercedes sono reduci da quattro doppiette consecutive, la Ferrari deve assolutamente reagire per tenere aperto il campionato.

14.25 Si torna in pista dopo la sessione del mattino in cui Valtteri Bottas ha siglato il miglior tempo precedendo di un soffio le Ferrari di Vettel e Leclerc, Hamilton quarto a oltre sei decimi.

14.22 Semaforo verde alle ore 15.00, i piloti avranno a disposizione 90 minuti di tempo. Si corre al Montmelò, storico tracciato di Barcellona.

14.20 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle prove libere 2 del GP Spagna 2019, quinta tappa del Mondiale F1.

 

Foto copertina: Lapresse

 

 

VIDEO: TUTTE LE NOVITA’ TECNICHE PORTATE DALLA FERRARI A BARCELLONA

VIDEO: LE NOVITA’ TECNICHE DELLA MERCEDES A BARCELLONA

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere 1 del GP di Spagna 2019, quinto round del Mondiale di Formula Uno. Sul tracciato del Montmeló assisteremo ad un turno importante perché sfruttato dai team e dai piloti per iniziare a prendere confidenza con la pista e definire gli assetti in vista delle qualifiche di domani e della gara di domenica.

La Ferrari è già con le spalle al muro. La Rossa è reduce da risultati al di sotto delle aspettative, avendo subito le quattro doppiette della Mercedes nei primi quattro appuntamenti, record assoluto nella massima categoria dell’automobilismo mondiale. Per questo Mattia Binotto e i suoi uomini hanno varato alcune modifiche sostanziali sulla monoposto: un nuovo pacchetto aerodinamico sarà introdotto e si tenterà la carta del motore evoluto per dare qualche cavallo in più alla SF90. La scuderia di Maranello non ci sta a subire i rivali e vuole essere più aggressiva per cercare di cambiare la storia di questo campionato.

Terra banco poi anche il dualismo Sebastian Vettel/Charles Leclerc. Il tedesco e il monegasco si daranno battaglia per dimostrare di essere degni dei canoni di numeri uno in Ferrari e questa lotta, però, potrebbe essere deleteria perché causa di errori come è avvenuto con il giovane pilota del Principato, che è andato contro le protezioni a Baku (Azerbaijan) nel corso delle qualifiche. Sarà quindi da verificare anche la gestione del Cavallino rispetto a questo aspetto particolarmente rilevante.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE delle prove libere 1 del GP di Spagna 2019, quinto round del Mondiale di Formula Uno: cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 11.00. Buon divertimento (FOTOCATTAGNI)

Il programma delle prove libere (10 maggio)La presentazione del GP di SpagnaLa classifica del Mondiale pilotiLa classifica del Mondiale costruttori

Cronaca prove libere 1 – Classifica tempi FP1

12.33: E’ tutto per questa DIRETTA LIVE delle prove libere 1. Grazie per averci seguito e un saluto dalla redazione di OA Sport.

12.31: Niente di serio per fortuna per il pilota canadese, che scende dalla macchina con le sue gambe. Terminano qui le prove libere 1 con Bottas in vetta alla classifica con il crono di 1’17″951 a precedere Vettel di 115 millesimi e Leclerc di 221. Più indietro Hamilton, quarto con 624 millesimi di ritardo. Grande equilibrio per i primi tre. Da segnalare un problema di perdita d’olio al motore alla macchina del citato Bottas, mentre 12° Verstappen con un problema al fondo della Red Bull.

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 77 V. Bottas Mercedes 1’17″951 19
2 5 S. Vettel Ferrari +00″115 1’18″066 20
3 16 C. Leclerc Ferrari +00″221 1’18″172 20
4 44 L. Hamilton Mercedes +00″624 1’18″575 22
5 8 R. Grosjean Haas +00″992 1’18″943 25
6 55 C. Sainz McLaren +01″204 1’19″155 31
7 20 K. Magnussen Haas +01″229 1’19″180 27
8 10 P. Gasly Red Bull +01″334 1’19″285 30
9 26 D. Kvyat Toro Rosso +01″413 1’19″364 34
10 27 N. Hulkenberg Renault +01″499 1’19″450 25
11 3 D. Ricciardo Renault +01″560 1’19″511 24
12 33 M. Verstappen Red Bull +01″893 1’19″844 14
13 18 L. Stroll Racing Point +01″904 1’19″855 28
14 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo +02″070 1’20″021 28
15 23 A. Albon Toro Rosso +02″079 1’20″030 25
16 4 L. Norris McLaren +02″115 1’20″066 33
17 11 S. Perez Racing Point +02″508 1’20″459 26
18 7 K. Raikkonen Alfa Romeo +02″640 1’20″591 22
19 88 R. Kubica Williams +02″938 1’20″889 27
20 63 G. Russell Williams +03″039 1’20″990 23

12.30: Prove libere di fatto terminate con questo incidente della Racing Poing in curva-8

12.29: Attenzione, Stroll a muro!!! BANDIERA ROSSA!!!

12.28: Solo Bottas e Verstappen fermi ai box: il pilota Red Bull accusa un problema al fondo mentre la Mercedes del finlandese ha un problema idraulico. Perdita di olio con il motore. Prove libere finite per loro

12.26. Simulazione di partenza per Seb in pit-lane

12.25: Russell, nel frattempo, ha perso uno specchietto con la Williams

12.24: Esce Sebastian Vettel con le gomme soft per disputare alcuni giri con benzina a bordo

12.23: Nel frattempo problemi per Max Verstappen, solo 12° a 1″893 ma l’olandese ha girato con le gomme medie. La RB15 è ferma ai box ed è sotto osservazione dei tecnici

12.22: Giovinazzi in pista con gomme soft con l’Alfa Romeo. Simulazione del passo gara anche per lui

12.20: Simulazione passo gara per Kubica, mentre torna in pista Hamilton con la Mercedes

12.19: In pista Robert Kubica con la Williams con gomme medie. Il polacco 19° a 2″938 dalla vetta, davanti al compagno di squadra George Russell (+3″039)

12.18: Di seguito l’ordine della classifica, con le gomme usate dai team:

12.16. Nel frattempo arriva notizie dal box Mercedes e c’è una criticità sulla monoposto di Bottas. problema idraulico per la W10

12.14: Nel frattempo una vecchia conoscenza del Circus, nel box della Racing Point: il colombiano Juan Pablo Montoya

12.12: In pista ora Carlos Sainz con la McLaren, con gomme morbide.

12.10: Rientrano ai box le vetture, dopo questa simulazione di time-attack. Di seguito l’ordine dei tempi delle PL1 quando mancano 20′ alla fine

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 77 V. Bottas Mercedes 1’17″951 19
2 5 S. Vettel Ferrari +00″115 1’18″066 16
3 16 C. Leclerc Ferrari +00″221 1’18″172 18
4 44 L. Hamilton Mercedes +00″624 1’18″575 12
5 8 R. Grosjean Haas +00″992 1’18″943 18
6 55 C. Sainz McLaren +01″204 1’19″155 18
7 20 K. Magnussen Haas +01″229 1’19″180 20
8 10 P. Gasly Red Bull +01″334 1’19″285 22
9 26 D. Kvyat Toro Rosso +01″413 1’19″364 26
10 27 N. Hulkenberg Renault +01″499 1’19″450 22
11 3 D. Ricciardo Renault +01″560 1’19″511 20
12 33 M. Verstappen Red Bull +01″893 1’19″844 14
13 18 L. Stroll Racing Point +01″904 1’19″855 19
14 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo +02″070 1’20″021 21
15 4 L. Norris McLaren +02″115 1’20″066 21
16 23 A. Albon Toro Rosso +02″181 1’20″132 19
17 11 S. Perez Racing Point +02″508 1’20″459 17
18 7 K. Raikkonen Alfa Romeo +02″640 1’20″591 17
19 88 R. Kubica Williams +02″938 1’20″889 18
20 63 G. Russell Williams +03″039 1’20″990 11

12.09: 1’18″679 per Vettel che ha provato a rilanciarsi ma la gomma ha perso il proprio smalto, considerando che parliamo di mescole morbide.

12.07: Di seguito la distribuzione degli intertempi:

12.05: Una sfida sui decimi tra Ferrari e Mercedes: Bottas rimane davanti con 115 millesimi di vantaggio su Vettel e 221 su Leclerc. Hamilton è quarto a 624 millesimi dal compagno di squadra. I piloti citati con le soft

12.03: Ancora Leclerc si migliora, trovando però traffico nell’ultimo settore (gomme C3), con 181 millesimi di ritardo dalla vetta. Seconda posizione per il monegasco

12.01: Si migliora Leclerc che si porta in seconda posizione a 0″398 millesimi da Bottas.

12.00: La Mercedes si mette a dettare il passo con Bottas: 1’17″990 con 417 millesimi di vantaggio su Vettel mentre Hamilton è terzo a 585 millesimi.

11.58:  Pista affollata in questo momento. Ai box troviamo solo Verstappen, le due Ferrari, Perez, Gasly e Russell. Bottas sul tracciato con le gomme soft.

11.57: Giovinazzi si porta in dodicesima posizione con l’Alfa Romeo a 1″731 da Vettel mentre Raikkonen è solo 17° per il momento

11.56: 1’19″364 per Kvyat (Toro Rosso): il russo in quinta piazza a 957 millesimi dalla vetta con gomme soft

11.55: 1’19″812 per Magnussen che migliora con la Haas, portandosi a in sesta posizione con le gomme morbide

11.53: 1’21″619 per Norris che sigla un tempo decisamente alto, dettato anche dalla scelta delle mescole

11.52: In pista ora Lando Norris con la McLaren: gomme dure per lui

11.51: 16° tempo per Russell a 2″583 dalla vetta occupata dalla Ferrari di Vettel. Gomme medie per l’alfiere del team britannico

11.49: Si lancia il pilota britannico del team di Grove

11.48: Rompe il silenzio la Williams con Russel, sul tracciato con gomme medie

11.46: Persiste il momento di pausa in pista quando mancano 44′ in pista. Buono l’inizio della Rossa, come detto, ma è ovvio che sono solo le prove libere 1

11.44: Sembra che la telecamera sulla monoposto di Seb si sia staccata e questo lamentava il tedesco. Entrambi i piloti Ferrari, comunque, soddisfatti del comportamento della SF90

11.42: Vettel ora è sceso dalla macchina e si confronta con gli ingegneri rispetto al comportamento della macchina.

11.40: In questo momento non sta girando nessuno e macchine ai box per lavorare e interpretare i dati raccolti in pista.

11.38: Vettel che quindi è partito molto forte per avere delle risposte sulla sua Ferrari. Seconda l’altra Rossa di Leclerc a 512 millesimi. Le due SF90 hanno girato con le morbide mentre Bottas (quarto) ha siglato il suo crono (+1″311) con le medie.

11.37: Daniel Ricciardo si porta in terza posizione a 1″167 con gomme morbide sulla sua Renault

11.36: Leclerc entra in pit-lane per effettuare una prova di partenza

11.35: Migliora Leclerc la sua prestazione e si porta a mezzo secondo da Vettel, in seconda posizione (gomme C3)

os. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 5 S. Vettel Ferrari   1’18″407 9  
2 16 C. Leclerc Ferrari +00″512 1’18″919 11
3 77 V. Bottas Mercedes +01″311 1’19″718 9
4 8 R. Grosjean Haas +01″331 1’19″738 9
5 20 K. Magnussen Haas +01″523 1’19″930 10
6 4 L. Norris McLaren +01″659 1’20″066 11
7 3 D. Ricciardo Renault +01″883 1’20″290 9
8 18 L. Stroll Racing Point +02″198 1’20″605 8
9 23 A. Albon Toro Rosso +02″305 1’20″712 9
10 7 K. Raikkonen Alfa Romeo +02″465 1’20″872 8
11 10 P. Gasly Red Bull +02″609 1’21″016 11
12 55 C. Sainz McLaren +02″642 1’21″049 10
13 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo +02″673 1’21″080 10
14 44 L. Hamilton Mercedes +02″707 1’21″114 8
15 27 N. Hulkenberg Renault +02″716 1’21″123 9
16 26 D. Kvyat Toro Rosso +03″146 1’21″553 12
17 88 R. Kubica Williams +03″352 1’21″759 9
18 33 M. Verstappen Red Bull +03″458 1’21″865 8
19 11 S. Perez Racing Point +04″129 1’22″536 5
20 63 G. Russell Williams +04″629 1’23″036 5

11.34: Importante sovrasterzo di Bottas in curva 12, ma il pilota Mercedes riesce a controllare la sua W10

11.32: 1’18″407 per Vettel che abbassa il riferimento ancora una volta, mettendo in evidenza un approccio molto aggressivo (gomme soft). 831 millesimi il vantaggio su Leclerc (gomme C3) e 1″311 su Bottas (gomme medie).

11.30: 1’19″718 per Bottas che con le medie migliora il proprio riscontro, rimanendo a 893 millesimi da Vettel con una mescola di svantaggio: la Rossa gira con le soft infatti.

11.29: 1’18″825 per Vettel che risponde subito al compagno di squadra, realizzando il best time!

11.28: Incomprensione tra Bottas e Verstappen: l’olandese, all’altezza della chicane di curva 14-15, arriva velocissimo, mentre il finlandese era nel proprio giro di lancio. Piccolo rischio di contatto tra i due

11.28: 1’19″238 per Leclerc che si porta in vetta alla graduatoria ora con le gomme morbide.

11.27: Risponde subito Bottas con la Mercedes: 1’19″734 per il finlandese (gomme medie) con 4 millesimi di vantaggio su Grosjean.

11.25: Ferrari che arrivano e si piazzano in vetta: 1’19″757 per Leclerc con 74 millesimi di vantaggio su Vettel, usando le gomme C3 (soft). C’è da dire che entrambi i piloti della Rossa stavano già migliorando nel secondo tentativo ma poi hanno alzato il piede per il traffico in pista.

11.24: 1’22″217 per Hamilton come primo giro. Anche il suo si tratta di una tornata d’approccio con gomme medie

11.23: 1’20”338 per Grosjean, che si porta al comando con la sua Haas, precedendo di 552 millesimi il compagno di squadra e di 647 la McLaren di Norris. Giro lento di Bottas, a 2″773 dalla vetta. Nel frattempo in pista Vettel con la Ferrari.

11.22. Ferrari che avrà il motore endotermico evoluto e non i restanti componenti.

11.21: Sul tracciato, ora, anche Lewis Hamilton con gomme C2 (medie), dopo aver fatto una prova di partenza.

11.20: ATTENZIONE! In pista Valtteri Bottas con la Mercedes, con gomme medie

11.18: In pista Lando Norris con la McLaren: gomma C3 (morbida) per il britannico

11.17: Piccolo errore di Gasly in curva-13, uscendo leggermente fuori dal tracciato con la ruota posteriore sinistra ma niente di serio

11.16: Hamilton si prepara ad entrare nel suo abitacolo

11.14: 1’21″114 per il francese Gasly che continua a girare con gomme hard. Il transalpino continua ad essere l’unico sul tracciato.

11.12: La Red Bull lavora sulle mescole hard, per avere dei riferimenti sul degrado, essendo l’asfalto catalano particolarmente abrasivo.

11.10: Gasly migliora il proprio riferimento ottenendo il crono di 1’21″410 con gomme dure.

11.08: Solo Gasly in pista con gomme dure (C1).

11.07: Il proprio giro cronometrato lo completa Gasly: 1’23”115 per il francese della Red Bull

11.06: Giusto ricordare un aspetto: la Ferrari ha un set di Medium in meno rispetto alla Mercedes. La Rossa ha deciso di portare un treno di mescole Soft in più

11.05: Sainz non completa il giro con gomme dure e rientra ai box McLaren

11.04: Sainz in realtà con le dure C1 in pista a bordo della McLaren

11.02: In pista le vetture citate con gomme C2 (medie) per l’installation lap

11.01: Il primo ad entrare in pista è il russo Daniil Kvyatt, seguito dal danese Kevin Magnussen e dalla McLaren del padrone di casa Carlos Sainz

11.00: SEMAFORO VERDE!!!

10.57: 21.1°C in aria e 30.7°C sull’asfalto. Fa caldo a Barcellona e sarà un duro banco di prova per le monoposto e i piloti

10.55. 5′ al via delle PL1. Pronti allo spettacolo?!

10.53: L’impressione è che a Maranello non abbiano dovuto stravolgere dei concetti che erano già espressi sulla SF90, ma piuttosto abbiano corretto l’andamento di alcuni flussi per consentire a Sebastian Vettel e Charles Leclerc di sfruttare tutto il potenziale della Rossa su una pista come quella di Montmelò dove l’aspetto aerodinamico conta moltissimo

10.51: Nel retrotreno della Ferrari spicca la nuova ala posteriore da medio-alto carico caratterizzata da un profilo principale di corda leggermente minore, perché è il flap mobile ad avere incrementato la sua sezione per incrementare la spinta verticale. Ci sono novità anche nelle paratie laterali che mostrano un maggior numero di soffiaggi nella zona divergente, così come si osservano due lunghi slot sagomati nel bordo d’entrata.

10.49: Splende il sole sul tracciato del Montmeló e le condizioni sono ideali per girare

10.47: La Ferrari è pronta a lanciare il guanto di sfida con un’aerodinamica rinnovate e con il motore n.2

10.45: 15′ al via delle prove libere 1!

10.43: Stando a quanto si è visto fino ad ora, le Mercedes potrebbe essere favorite, essendo state le migliori in curva, potendosi quindi permettere una messa a punto ideale anche nella gestione degli pneumatici, molto sollecitati in Spagna. E’ anche per questo che gli aggiornamenti annunciati dalla Ferrari saranno funzionali a stabilizzare la monoposto, assai performante nei tratti più rapidi ma non altrettanto alle basse velocità.

10.41: Dal punto di vista aerodinamico le macchine dovranno prendere in considerazione assetti da alto carico per essere veloci ed agili nelle curve da alta e media velocità. Godranno poi di un notevole vantaggio le vetture, come già accennato precedentemente, con ottima efficienza perché potranno utilizzare ali meno cariche per avere poi tanta prestazione nel lungo rettilineo finale.

10.39: Un tracciato che sarà un bel banco di prova per valutare la bontà del pacchetto, parlando di un lay-out completo che sollecita non in maniera eccessiva motore e cambio ma richiede molto in termini di aerodinamica per i lunghi curvoni presenti e per un asfalto molto abrasivo. Non a caso Pirelli ha nominato le tre mescole più dure della propria gamma: C1, C2 e C3, rispettivamente White hard, Yellow medium e Red soft. Questa scelta è per consentire ai piloti di spingere al massimo, con temperature probabilmente elevate, senza dover essere troppo conservativi in gara.

10.37: La pista catalana è stata un po’ il luogo della grande illusione ferrarista. La monoposto di Maranello, nel corso dei test pre-stagionali tenutisi su questo circuito, aveva impressionato tutti per velocità e consistenza. Quando però contava di più, la W10 ha mostrato gli artigli.

10.35: Tante le risposte, quindi, che in Catalogna dovranno arrivare, “Paese dei balocchi” delle prospettive ferrariste di febbraio/marzo e ora luogo del non ritorno. Al cronometro spetterà esprimere il giudizio definitivo.

10.33: Il Cavallino ha bisogno del suo leader designato, per mettere a tacere critiche, dicerie e smontare le argomentazioni del partito “Pro Leclerc“. La pole-position e il sorpasso di Sakhir hanno fatto schizzare verso l’alto le quotazioni del pilota del Principato, senza far ricorso agli influencer. La velocità pura dimostrata da Charles ha conquistato buona parte del pubblico, al punto che l’errore grave di Baku (Azerbaijan) in qualifica è stato considerato come un “peccato veniale

10.31: Se lo augurano Vettel e il monegasco Charles Leclerc. Il teutonico, soprattutto, è chiamato ad una prova convincente. Dal GP del Belgio 2018 non vince una gara e la sensazione è che la sua miglior versione sia rimasta a Spa.

10.29: La Ferrari ha avuto un andamento altalenante, dettato dalla difficoltà di trovare la finestra di utilizzo delle mescole, specie quelle anteriori. Una criticità causata da una monoposto che denuncia assenza di carico aerodinamico, risultando meno prestazionale nella percorrenza delle curve di media/bassa velocità. Non a caso la Rossa spera di minimizzare queste problematiche con gli update citati e riguardanti le nuove ali (anteriore e posteriore) che si spera siano funzionali ad una crescita del pacchetto.

10.27: La Ferrari in Spagna ha portato un’ala anteriore modificata che ha come obiettivo aumentare il carico aerodinamico senza sporcare troppo l’efficienza su una pista come quella di Barcellona dove conta molto.

10.25: Tanto pubblico per Lewis nel paddock iberico:

10.24:  Un feudo argentato, dunque, dove l’efficienza aerodinamica e la gestione delle gomme saranno importanti. Aspetti che, fino ad ora, hanno sorriso alla W10, estremamente performante soprattutto in gara.

10.22: Non sarà cosa facile. Nell’era dei motori ibridi il team di Brackley ha vinto in quattro occasioni sulle cinque considerate in Spagna. L’unica eccezione fu nel 2016 quando l’incidente dopo poche curve tra il britannico Lewis Hamilton e il teutonico Nico Rosberg permise all’olandese Max Verstappen di conquistare la prima vittoria in carriera alla prima uscita con i colori della Red Bull

10.20: Mattia Binotto e i suoi uomini hanno scelto quindi “l’all-in“. In questo round la SF90 si presenterà aggiornata dal punto di vista aerodinamico e con la nuova power unit. L’esigenza di recuperare 74 punti nella classifica dei costruttori e 35 in quella dei piloti con il tedesco Sebastian Vettel obbliga il Cavallino Rampante a mettere in pista tutti gli sforzi possibili ed immaginabili.

10.18: La Ferrari non ha scelta, deve imporsi. Sul circuito catalano, conosciuto a menadito dai team perché sede dei test pre-stagionali, la Rossa è già con le spalle al muro. Le quattro doppiette dei primi quattro round iridati della Mercedes hanno messo in una condizione complicata la scuderia di Maranello che non si aspettava un inizio così difficile. Le prove in Catalogna erano state ingannatrici e Toto Wolff era stato il mago del bluff.

10.16: Sul tracciato del Montmeló assisteremo ad un turno importante perché sfruttato dai team e dai piloti per iniziare a prendere confidenza con la pista e definire gli assetti in vista delle qualifiche di domani e della gara di domenica

10.15: Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere 1 del GP di Spagna,quinta prova del Mondiale di Formula Uno 2019


Czytaj więcej…

F1 | GP Spagna, qualifiche: Bottas imprendibile, poi Hamilton e Vettel

[F1] – Buon pomeriggio cari lettori di FormulaPassion.it e benvenuti all'appuntamento dedicato alla diretta scritta delle qualifiche del Gran Premio di Spagna. Dopo un venerdì dominato da Bottas, il pilota Mercedes nelle PL3 ha commesso un errore …

Źródło: FormulaPassion.it

Formula 1, qualifiche GP Spagna: pole di Bottas, poi Hamilton …

Altra pole di Bottas in Spagna con un pauroso 1:15.406, nuovo record della pista. In prima fila anche Hamilton. Vettel in seconda con Verstappen. Quinto tempo per l'altra Ferrari di Leclerc. GP di Spagna domenica in diretta esclusiva su Sky Sport F1 (canale …

Źródło: Sky Sport

F1 Gp Spagna 2019 live, qualifiche in diretta dalle 15

Montmelò (Barcellona), 11 maggio 2019 – Dopo il dominio nelle due sessioni di prove libere di ieri, Valtteri Bottas non comincia al meglio la giornata delle qualifiche nel Gp di Spagna 2019, quinta pronta del Mondiale di F1. Il finlandese della Mercedes esce …

Źródło: Quotidiano.net

F1, Qualifiche GP Spagna 2019: Bottas fa sua la nona pole della …

Valtteri Bottas partirà davanti a tutti anche nel GP Spagna, quinta prova del Mondiale di Formula 1 2019. Il finlandese della Mercedes firma il tempo monstre (nuovo record del Circuit de Catalunya) di 1'15”406 e si prende la terza pole position stagionale …

Źródło: SuperNews

F1, GP Spagna 2019: la cronaca delle qualifiche in diretta

F1, GP Spagna 2019: la cronaca delle qualifiche in diretta. F1, GP Spagna 2019, FP3: Hamilton al top. Miglior tempo per Lewis Hamilton nelle FP3; F1 2019 Codemasters, l'abbiamo provato in anteprima [Video] · F1 2019 Codemasters, l'abbiamo provato.

Źródło: Automoto.it

F1, GP Spagna. Vettel dopo le qualifiche: "Non abbastanza veloci, ci …

Terzo in griglia, il tedesco della Ferrari commenta le sue qualifiche a Barcellona: "Il bilanciamento è azzeccato, forse abbiamo un po' più di sottosterzo rispetto alle Mercedes". GP di Spagna domenica in diretta esclusiva su Sky Sport F1 (canale 207) alle …

Źródło: Sky Sport

Formula 1 LIVE / Qualifiche F1, GP Spagna 2019 risultati: Bottas in …

LIVE F1 Qualifiche GP Spagna. 16.00 Pole di Bottas! Terza consecutiva stagionale. Prima fila Mercedes, con Hamilton che però prende 0.634 di ritardo. Seconda fila Ferrari-Red Bull: Vettel +0.886, Verstappen +0.951, quinto Leclerc +1.182, sesto Gasly …

Źródło: Centro Meteo Italiano

Formula 1 Spagna, analisi qualifiche: SuperBottas stende tutti

Quello di Valtteri Bottas nelle qualifiche di Barcellona è stato un colpo da KO: non è certo da tutti rifilare 6 decimi a quello che è (e resta) un "mostro delle qualifiche" come Lewis Hamilton, a parità di macchina. Per di più conquistando la sua terza pole position …

Źródło: Corriere dello Sport.it

F1 in tv, GP Spagna 2019: a che ora iniziano le qualifiche e su che …

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLE FP3 ALLE 12.00 E LE QUALIFICHE DALLE 15.00 DEL GP DI SPAGNA 2019 DI F1. Chi centrerà la pole position del Gran Premio di Spagna 2019 di Formula Uno? Sul circuito del Montmelò Mercedes, Ferrari e …

Źródło: OA Sport

LIVE F1, GP Spagna 2019 in DIRETTA: Ferrari risponde a Mercedes …

14.10 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle qualifiche del GP Spagna 2019, quinta tappa del Mondiale F1. A Barcellona viene messa in palio la pole position e si definisce la griglia di partenza per la gara di domani, si preannuncia una grande …

Źródło: OA Sport

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *