Il Foggia Calcio torna in Serie C

Il Foggia Calcio torna in Serie C

Serie B: Lecce promosso in A, Foggia retrocesso. Salernitana e Venezia ai playout

Dall’ultima giornata arrivano gli ultimi verdetti della Serie B. Il Lecce batte 2-1 lo Spezia, Petriccione al 9′, La Mantia al 27′ e Capradossi all’83’ e torna in Serie A dopo 7 anni (seconda promozione consecutiva dopo quella dalla LegaPro). Il Foggia perde 2-1 a Verona e retrocede (Iemmello al 53′, Di Carmine al 66′ e 81′ su rigore), mentre il Venezia va ai playout con la vittoria 3-2 in rimonta sul Carpi con la tripletta di Zigoni.

Sarà costretto a fare i playoff il Palermo, che non va oltre il 2-2 in casa con il Cittadella. Ai playoff anche Benevento, Pescara, Verona, Spezia e lo stesso Cittadella. Il Venezia si guadagna i playout contro la Salernitana, battuta 2-0 dal Pescara. Salvo invece il Livorno, a cui basta un pari (1-1) contro il già retrocesso Padova per far festa.

LECCE-SPEZIA 2-1
È il Lecce di Fabio Liverani la seconda squadra ad essere promossa direttamente in Serie A insieme al Brescia. Decisiva la vittoria in casa per 2-1 contro lo Spezia che proverà a raggiungere la massima serie passando dai playoff. Lecce che parte contratto, ma al 9’ Falco mette indietro per Petriccione che sblocca risultato e testa dei giallorossi. Al 27’ ancora Falco da destra mette con il sinistro sulla testa del solito La Mantia che gira in rete anticipando Terzi. Spezia che comunque attacca e ci prova, Vigorito mette sulla traversa un tentativo di Giesi, mentre all’83’ non può nulla sulla girata di testa da calcio d’angolo di Capradossi che trova prima il palo interno poi il gol. Non basta però per rovinare la festa leccese, con il Via del Mare che ruggisce di gioia per il ritorno in Serie A dopo 7 anni di attesa.

PALERMO-CITTADELLA 2-2
Niente da fare per il Palermo che dovrà provare a guadagnarsi la Serie A passando attraverso le insidie dei playoff, esattamente come il Cittadella. Al Barbera i padroni di casa partono meglio, Falletti sbaglia un gol in contropiede solo davanti a Paleari, meglio di lui fa Nestorovski al 21’ girando di testa un calcio di punizione all’angolino. Si riparte e il macedone trova il connazionale Trajkovski in profondità al 23′, Paleari evitato e pallone depositato in rete a porta vuota. Nella ripresa però arriva la rimonta del Cittadella che spegne qualunque ambizione di promozione diretta del Palermo: al 64’ Diaw accorcia con uno spettacolare destro a giro sul secondo palo, poi all’82’ Adorni risolve una mischia in area con il tocco di punta che zittisce di colpo il Barbera e le sue speranze.

BRESCIA-BENEVENTO 2-3
Niente obiettivi in palio tra Brescia e Benevento, con i primi già promossi e i secondi già certi dei playoff. Al Rigamonti vince Bucchi per 3-2 dopo una partita divertente. Al 4’ Di Chiara anticipa Torregrossa sul pallone di Tremolada, ma mette nella sua porta. Al 9’ Armenteros di testa pareggia, prima dell’intervallo Brescia però ancora avanti con il colpo di testa sul secondo palo di Bisoli sull’assist di Tremolada al 30′. Nel secondo tempo al 52’ magia di Armenteros che spalle alla porta fa suola-tacco e riporta avanti il Benevento, infine all’ 89’ Donnarumma su rigore sbaglia e si fa parare il tentativo da Gori, 39 anni, alla prima in campo dopo due anni.

PESCARA-SALERNITANA 2-0
Il Pescara farà i playoff, la Salernitana si giocherà la permanenza in B ai playout. Questi verdetti dell’Adriatico, dove la squadra di Pillon vince 2-0 e chiude al quinto posto. Nel primo tempo ci provano senza fortuna Mancuso e Djavan Anderson, nella ripresa al 78’ Bettella, classe 2000 alla terza presenza, al volo gira in area di rigore e porta avanti il Pescara, poi al 90’ Matteo Ciofani da angolo tocca con l’esterno su un’ uscita da rivedere di Migliorini e raddoppia.

PADOVA-LIVORNO 1-1
Un punticino insieme ai risultati dagli altri campi, tanto basta al Livorno per festeggiare la permanenza diretta in Serie B, contro un Padova già retrocesso. Toscani che passano in vantaggio al 32’ con il colpo di testa di Giannetti su cross di Agazzi, Minelli tocca ma non basta. La rete del pareggio è di Mazzocco che al 65’ si inserisce e con il sinistro rimette il punteggio in equilibrio.

VERONA-FOGGIA 2-1
Il Foggia passa in vantaggio a Verona e sogna addirittura la salvezza diretta, prima di farsi riprendere, sorpassare e sprofondare nello sconforto per la retrocessione. L’Hellas rimonta e vince 2-1 e giocherà i playoff. Nel primo tempo palo di Laribi, poi Iemmello al 53’ fa sperare i rossoneri con il destro piazzato sul palo lungo da dentro l’area di rigore. Di Carmine, però, prima pareggia al 66’ dal limite dell’area con il sinistro, poi fa doppietta all’81’ su calcio di rigore spiazzando Leali.

CARPI-VENEZIA 2-3
Dall’inferno e ritorno, il Venezia di Cosmi vede la Serie C, ma grazie alla tripletta di Zigoni ribalta il Carpi e si guadagna la possibilità di giocare i playout a discapito del Foggia. Carpi avanti di due gol con il rigore di Cissè al 16’ e con la botta da fuori di Coulibaly al 47’. Buongiorno però al 49’ lascia i padroni di casa in 10 e allora si scatena Zigoni, in gol al 64’ sull’uscita di Piscitelli e con due colpi di testa all’ 89’ e al 92’ per la gioia liberatoria di Cosmi e di tutta la panchina del Venezia.

CROTONE-ASCOLI 3-0 Il Crotone trova i punti necessari per la salvezza diretta battendo un Ascoli che non aveva più nulla da chiedere al campionato. Vantaggio calabrese con Simy che al 40’ riceve in area sull’incursione di Molina e piazza con il destro morbido sul secondo palo, lo stesso attaccante inaugura la ripresa al 47’ saltando il portiere e rimettendo indietro per Pettinari che segna a porta vuota. Partita chiusa al 57’ da Benali con il sinistro da appena dentro l’area.

PERUGIA-CREMONESE 3-1 Vittoria inutile per il Perugia che come la Cremonese rimane fuori dalla zona playoff. Inaugura Vido al 5’ su un cross sporco in area, anticipo su Clayton e botta sotto la traversa quasi dalla linea di fondo. Cremonese che pareggia al 44’ con Piccolo che di controbalzo trova l’angolino da fuori area. Nel finale Nesta si toglie almeno la piccola soddisfazione di chiudere il campionato con un successo: all’86’ Kouan mette dentro su una respinta corta di Agazzi, mentre al 93’ Vido fa doppietta battendo ancora il portiere della Cremonese in uscita.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l’azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

– Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

– Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

– Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

– Più in generale violino i diritti di terzi

– Promuovano attività illegali

– Promuovano prodotti o servizi commerciali

X


Czytaj więcej…

Serie B, Lecce promosso in A, il Foggia retrocede

ROMA – Lecce in A, Pescara, Verona, Spezia e Cittadella ai playoff a spese di Perugia e Cremonese, Crotone e Livorno salvi, Venezia e Salernitana al playout e Foggia in serie C. Sono questi i verdetti dell'ultima giornata di serie B. Al Lecce serviva una …

Źródło: La Repubblica

Il Foggia è a pezzi. Grassadonia si assume "parte delle …

Ora non resta che aggrapparsi al miracolo del punto che il Collegio di Garanzia del Coni potrebbe eventualmente restituire il 17 maggio prossimo al Foggia Calcio, riducendo quindi da 6 a 5 i punti di penalizzazione. E anche alla decisione sulle sorti del …

Źródło: FoggiaToday

EDITORIALE – Spanne fatali

Il Foggia saluta la Serie B dopo aver boccheggiato per tutto il campionato tra zona retrocessione e zona play-out, a meno di una grazia dalla giustizia sportiva nella giornata di venerdì. Ma il fallimento resta, ed è un fallimento meritato, non c'è che dire.

Źródło: I am CALCIO Foggia

Foggia, il finale peggiore: ko a Verona, è Serie C

Termina nel peggiore dei modi l'avventura del Foggia in Serie B. I rossoneri, a cui bastava un punto quest'oggi per raggiungere i play-out vista la sconfitta della Salernitana, cadono sul campo dell'Hellas Verona per 2-1 dopo esser stati in vantaggio per 0-1. Sconfitta che significa … Minuto 80′: Lee supera in velocità Martinelli, mette un pallone al centro su cui Billong interviene male, Colombatto si avventa sul pallone, supera Martinelli che lo stende: è calcio di rigore per il direttore di gara. Di Carmine dagli undici …

Źródło: Foggia Calcio Mania (Comunicati Stampa) (Blog)

Il Foggia Calcio torna in Serie C

Il Foggia torna in Serie C. I rossoneri perdono 2-1 a Verona e a causa della vittoria a Carpi del Venezia scivolano al terzultimo posto. A fine partita rimangono in campo a lungo tra le lacrime i calciatori. Le stese lacrime dei circa 2.000 tifosi presenti a Verona.

Źródło: Foggiasport24.com (Comunicati Stampa) (Blog)

Il Foggia condannato alla C: va in vantaggio, si illude e subisce la …

La rete di Iemmello al 53' aveva illuso i rossoneri, la doppietta di Di Carmine – al 66' con una girata dal limite dell'area e all'81' su un calcio di rigore provocato da un'ingenuità di Martinelli – li ha spediti nell'inferno della C. Fatali gli errori di Galano e Iemmello …

Źródło: La Repubblica

Serie B: Lecce promosso in A, Foggia retrocesso. Salernitana e …

Spezia che comunque attacca e ci prova, Vigorito mette sulla traversa un tentativo di Giesi, mentre all'83' non può nulla sulla girata di testa da calcio d'angolo di Capradossi che trova prima il palo interno poi il gol. Non basta però per rovinare la festa leccese, …

Źródło: Sport Mediaset

Favola Lecce: Liverani vince ed è Serie A. Incubo Foggia, perde e …

Ai playoff vanno anche Verona, Spezia e Cittadella (oltre a Benevento e Pescara, ai playout Venezia e Salernitana, il Foggia va in vantaggio a Verona e si illude, poi subisce due reti che lo condannano alla C mentre l'incredibile rimonta del Venezia "salva" i …

Źródło: La Gazzetta dello Sport

Chi l'azzecca? Il toto formazione dei gialloblù contro il Foggia

Calcio Hellas · Home · News · Redazione · Login. CalcioHellas è un supplemento alla testata giornalistica SIAMOCALCIO, iscritta al registro stampa presso il Tribunale di Terni con autorizzazione n. 54/2018 del 8/1/2018. Copyright © 2017 – Siamo Calcio Srl …

Źródło: Calcio Hellas

Serie B: festa promozione per il Lecce! Palermo ai playoff, Foggia

ILLUSIONE ROSANERO, RIMONTA VENETA – I rosanero sbloccano la sfida del Renzo Barbera al 20' con un colpo di testa di Nestorovski sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il raddoppio arriva dopo appena due minuti con Trajkovski lanciato in profondità …

Źródło: Corriere dello Sport.it

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *