Il Giro d'Italia in Toscana, tappa Bologna-Fucecchio: vince …

Il Giro d'Italia in Toscana, tappa Bologna-Fucecchio: vince ...

Con la presentazione alla cittadinanza del drappellone dipinto dall’artista senese Tommaso Andreini che avverrà domani sera in Piazza Vittorio Veneto, Fucecchio si prepara ad entrare nei giorni caldi del palio. Un palio, questo del 2019, sicuramente particolare, in quanto a contenderselo saranno solo 10 contrade, stante la squalifica di Cappiano e di Porta Bernarda per i fatti accaduti nella passata edizione, ma ugualmente incerto e denso di emozioni. L’inverno appena trascorso ha visto le dirigenze lavorare alacremente per costruire le migliori accoppiate possibili in base al cavallo che la sorte assegnerà loro nella tratta di mercoledì notte, ma anche gli staff palio delle due contrade costrette a far da spettatrici non sono certamente stati a guardare, avendo le rispettive rivali assetate di vittoria e pronte a sfruttare al massimo l’occasione di correre senza la nemica. E, come sempre accade nei giorni della vigilia, tra i contradaioli impazza il toto monte. Gli ultimi rumors che girano in paese vorrebbero numerose conferme rispetto al 2018. Simone Fenu, che debuttò lo scorso anno in Buca con i colori di  Borgonovo, ha con questa contrada un rapporto privilegiato e potrebbe indossare il giubbetto bianco – rosso su tutti i cavalli per provare ad interrompere il digiuno lungo 24 anni. In caso di palio di difesa,  l’ipotesi più plausibile sembrerebbe il ritorno di Andrea Chessa. La sua rivale, Botteghe, che non vince dal 1991, dovrebbe ripresentarsi con Andrea Mari, lo scorso anno visto in un’insolita versione difensiva. Jonatan Bartoletti, impegnato anch’esso con funzioni di stopper nella passata edizione, potrebbe essere nuovamente a Porta Raimonda per provare a cogliere la prima gioia personale su una pista che non ha mai dato al fantino pistoiese grosse gioie, approfittando dell’assenza della rivale Bernarda. In alternativa pronta la monta di Antonio Siri. Ferruzza, altra contrada quest’anno senza la nemica, che aspetta la vittoria dal lontano 1981, potrebbe affidarsi ad uno dei re della Buca, quel Giuseppe Zedde che è però conteso da molte contrade, tra le quali c’è senz’altro Massarella, con il cui giubbetto Gingillo vinse il famoso “palio del lunedì” del 2016. Querciola e San Pierino sognano la monta di Simone Mereu, ma ambedue le contrade mantengono ottimi rapporti con Giovanni Atzeni. Sant’Andrea e Torre potrebbero optare rispettivamente per Gavino Sanna ed Adrian Topalli, anche se il fantino albanese è ambito da altre contrade e, nel caso di una sua partenza per altri lidi, le alternative per Torre risponderebbero ai nomi di Francesco Caria e di Federico Guglielmi. Valter Pusceddu, infine, non potrà difendere il successo ottenuto nel 2018 sul forte Quan King in quanto squalificato; così Samo è alla finestra in attesa della tratta, valutando tra varie ipotesi di monta. Tra di esse non è escluso il ritorno a Fucecchio, dopo diversi anni di assenza, di Alessio Migheli rivisto in ottima forma nelle corse di primavera, senza escludere la possibilità del debutto di Di Leo, fantino proveniente dalle regolari e da qualche tempo delfino nella scuderia di Bighino.

Intanto, nella serata di ieri è stata diramata la lista dei cavalli che domattina saranno sottoposti a previsita presso il centro ippico fucecchiese in località Torre; gli iscritti sono in tutto 60: Contestetou, Dafne da Clodia, Hakara Trois, La gioconda, Le Kabyl, Pallottola, Piccolo Diavolo, Quan King, Qiu Pro Quo, Quisario, Raktou, Red Riu, Remo Secondo, Romanzo per Anna, Saburghesa, San Vittore, Sintenzia di Gallura, Socrates de Bonorva, Soluidea, Sunto, Superbia da Clodia, Tabascoh, Tagadà, Takatursa, Tanti Auguri, Tarocco, Tay Tay, Terry, Terza Perla, Tribuno, Tuscania, Una King, Uber Alles, Ubert Spy, Uired, Ulderigo, Ultimo Baio, Umatilla, Unadea, Uolcher, Urbania, Urbino Bonorvesu, Vallerozzi, Vankook, Ventimiglia, Vento Fresco, Vespro, Vesuvio Prepotente, Vigoroso, Viky Fortuna, Villana, Vipera Otzanesa, Virtù Senesi, Viso d’Angelo, Vittorino, Yoghi da Clodia, Zarck, Zentile, Zio Frac, Zizzina.

Da mercoledì ci trasferiremo a Fucecchio e vi aggiorneremo in tempo reale su tutto ciò che succederà nei 5 giorni di palio.


Czytaj więcej…

Giro: a Fucecchio seconda tappa ad Ackermann

La tappa da Bologna a Fucecchio, è stata caratterizzata da una lunga fuga di otto corridori – Bidard, Frapporti, Maestri, Owsian, Bennett, Ciccone, Cima, Clazke – ridotta a quattro nel finale. A sette chilometri dal traguardo è stata definitivamente annullata.

Źródło: StampToscana

DOMENICA SI CORRE IL PALIO DI FUCECCHIO

Con la presentazione alla cittadinanza del drappellone dipinto dall'artista senese Tommaso Andreini che avverrà domani sera in Piazza Vittorio Veneto, Fucecchio si prepara ad entrare nei giorni caldi del palio. Un palio, questo del 2019, sicuramente …

Źródło: oksiena.it

Palio di Fucecchio, come seguirlo in tv

Il Palio di Fucecchio allarga i propri orizzonti. Due trasmissioni in diretta televisiva valorizzeranno la principale manifestazione cittadina. La corsa sarà trasmessa domenica 19 maggio a partire dalle ore 15,30 da Canale 50 (canale 12 del digitale terrestre) per …

Źródło: gonews

Ciclismo, Giro d'Italia 2.a tappa Bologna-Fucecchio: percorso e …

… non impossibili da percorrere considerato anche che stiamo all'inizio. Dopo una rapida discesa, gli ultimi 22 km saranno tutti pianeggianti dove probabilmente il gruppo dovrebbe ricongiungersi per poi andare tutti insieme alla volata finale di Fucecchio.

Źródło: SuperNews

Il Giro d'Italia in Toscana, tappa Bologna-Fucecchio: vince …

Firenze, 12 maggio 2019 – Pascal Ackermann, 25enne tedesco della Bora Hansgrohe, vince la seconda tappa del Giro d'Italia da Bologna a Fucecchio. Roglic resta in maglia rosa. Emozionante la volata, bello il lavoro della squadra di Ackermann negli ultimi …

Źródło: La Nazione

Giro d'Italia, II tappa Bologna-Fucecchio, il fotoracconto

Pascal Ackermann ha vinto la seconda tappa del Giro d'Italia 2019, 205 km con partenza da Bologna e arrivo a Fucecchio. Il tedesco (Bora-Hansgrohe) si è imposto in volata precedendo Elia Viviani, Caleb Ewan, Fernando Gaviria e Arnaud Demare.

Źródło: LaPresse

Giro d'Italia, Viviani sorpreso da Ackermann a Fucecchio. È secondo

La tappa di oggi è stata di 205 chilometri e ha portato la carovana rosa da Bologna a Fucecchio, in provincia di Firenze. I tentativi di fuga sono stati tutti assorbiti dal gruppo e quindi le squadre si sono organizzate per la volata finale. Viviani si è messo sulla …

Źródło: Verona Sera

LIVE Giro d'Italia 2019, Bologna-Fucecchio in DIRETTA: Viviani …

11.30 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda tappa del Giro d'Italia 2019, 205 km da Bologna a Fucecchio. Dopo l'emozionate cronometro inaugurale di ieri, in cui lo sloveno Primoz Roglic ha conquistato la maglia rosa, la prima frazione …

Źródło: OA Sport

Giro d'Italia arriva a Fucecchio, vince tedesco Ackermann. Maglia …

La seconda tappa del 102/o Giro d'Italia di ciclismo è stata vinta dal tedesco Pascal Ackermann. La tappa prevedeva un tragitto da Bologna a Fucecchio, in provincia di Firenze, lungo 205 chilometri. Lo sloveno Primoz Roglic ha conservato la maglia rosa che …

Źródło: Il sito di Firenze

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *