La Lega blinda Siri: resa dei conti in Cdm. Di Maio: quanto casino …

La Lega blinda Siri: resa dei conti in Cdm. Di Maio: quanto casino ...

Roma, 3 maggio 2019 – La Lega non molla Siri. Nonostante la mossa di Conte, che ha deciso di proporre la revoca del sottosegretario leghista indagato per corruzione, il Carroccio non fa passi indietro: stando a quanto fanno sapere fonti vicine a Matteo Salvini, “Siri non si dimetterà” e nessuno della Lega gli chiederà di farlo. Dunque, presumibilmente, sulla sua poltrona, decideranno i ministri riuniti nel Cdm la prossima settimana (mercoledì o giovedì). 

Le posizioni di Lega e Cinque Stelle restano agli antipodi anche se, da entrambe le parti arrivano rassicurazioni sulla tenuta del governo: il Movimento 5 Stelle  ha “la maggioranza assoluta in Consiglio dei ministri” ricorda il vicepremier Luigi Di Maio, ospite a ‘L’intervista’ di Maria Latella su Skytg24. E voterà per la decadenza di Siri. “Mi meraviglio che la Lega abbia fatto tutto questo casino – dice poi da Casoria -. Questa questione si poteva chiudere in due minuti”. In ogni caso  il voto in Cdm non sarà la fine del governo: “Non credo che la Lega lo farebbe cadere“.

Dall’altro lato, il sottosegretario leghista alla Presidenza, Giancarlo Giorgetti – indicato come erede della carica di Siri – nega che ci sia un’intenzione di rompere la coalizione. “Si tratta di decidere se si vuole perdere tempo con le dichiarazioni e con i giornalisti o se si vuole lavorare Io personalmente lavoro tanto, forse troppo”. 

image

Salvini, da parte sua, oggi dribbla le domande in merito. “Se ho sentito Conte? Io vorrei sentire Conte Antonio come allenatore del Milan”, risponde a chi gli chiede se ci siano stati contatti col premier dopo la conferenza stampa di ieri.  “In questo momento penso ad Antonio, non a Giuseppe”.  E ancora “mi occupo di tasse, sicurezza, droga, immigrazione e lavoro. Non ho tempo per beghe e polemiche”. Ma ieri il vicepremier del Carroccio aveva pubblicamente qualificato il caso Siri come “una vicenda locale che non ferma il Governo. Lui è tranquillo ed è pronto a farsi sentire. Ai Cinquestelle chiedo velocità sulla flat tax non sulle dimissioni di tizio o di caio”, mettendo così a tacere voci di crisi. 

image

Intanto oggi si fa sentire il diretto interessato, Armando Siri, con un intervento affidato ai social in cui smentisce le voci di attrito con la Lega. “Da giorni non rilascio alcuna dichiarazione né intervista – scrive sul suo profilo Facebook – , proprio per il rispetto che si deve in questi casi all’Autorità giudiziaria, che è giusto che conduca le sue indagini e ascolti le parti interessate senza vizi di comunicazioni esterne. Leggo invece in queste ore dichiarazioni riportate a mio nome che sono da ritenersi in assoluto destituite di ogni fondamento. Non esiste alcuna polemica con il mio partito che, anzi, ringrazio per tutte le manifestazioni di affetto, vicinanza e solidarietà dimostrate”. 

Ieri Siri si era detto pronto a lasciare “entro 15 giorni” se non ci dovessero essere novità dai magistrati. “Confido che una volta sentito, la mia posizione possa essere archiviata in tempi brevi”. 

 


Czytaj więcej…

Caso Siri, la Lega non molla il sottosegretario: "Non si dimette". Di …

Armando Siri non si dimette e nella Lega "nessuno lo molla". E' quanto affermano fonti leghiste, interpellate sugli sviluppi della vicenda del sottosegretario indagato per corruzione. Siri, viene spiegato, non farà un passo indietro prima che il premier Giuseppe …

Źródło: La Repubblica

Siri, la Lega non molla il sottosegretario: "Non si dimetterà"

Roma, 3 maggio 2019 – La Lega non molla Siri. Nonostante la mossa di Conte, che ha deciso di proporre la revoca del sottosegretario leghista indagato per corruzione, il Carroccio non fa passi indietro: stando a quanto fanno sapere fonti vicine a Matteo …

Źródło: Quotidiano.net

Siri non si dimette. La Lega: «Non lo molliamo»

Armando Siri non si dimette e nella Lega «nessuno lo molla». È quanto lasciano trapelare qualificate fonti della Lega interpellate sugli sviluppi della vicenda del sottosegretario indagato per corruzione. Secondo questa versione, non farà cioè un passo …

Źródło: Il Sole 24 ORE

Caso Siri, Lega: “Sottosegretario non farà nessun passo indietro e …

Il sottosegretario Armando Siri in un post su Facebook ha smentito tutte le ricostruzioni giornalistiche che riguardano presunte tensioni con il suo partito: “Non esiste nessuna polemica. Anzi, ringrazio per tutte le manifestazioni di affetto, vicinanza e solidarietà …

Źródło: Fanpage

La Lega non molla Siri, M5s minaccia il voto contro: verso lo …

È un muro contro muro. Matteo Salvini non scarica Armando Siri. Il leader della Lega modula i toni pubblicamente, si attesta sulla linea del “decidano lui e Conte”. Ma chi l'ha sentito nelle ultime ore lo descrive furioso. Contro il premier, anzitutto, che gli …

Źródło: L’HuffPost

Di Maio e il caso Siri: non credo che la Lega voglia far cadere il …

«Dobbiamo recuperare dopo la questione Siri che si è chiusa e spero non si arrivi a un voto: ma non credo sarebbe la fine del governo, non credo che la Lega lo farebbe cadere»: Luigi Di Maio commenta gli sviluppi del caso Siri a «L'intervista» di Maria …

Źródło: Corriere della Sera

La Lega blinda Siri: resa dei conti in Cdm. Di Maio: quanto casino …

Si va avanti, ripetono come un mantra i tre principali esponenti di governo. Ma nonostante tutte le divisioni politiche forse non si è mai stati così vicini alla crisi come sul caso Siri. La mossa del premier Giuseppe Conte, che ha dimissionato in diretta video il …

Źródło: Il Tempo

Di Maio ora sfida Siri: "Questo caso è chiuso. Maggioranza in Cdm"

Il vicepremier grillino mette nel mirino l'alleato di governo e chiede ancora una volta le dimissioni del sottosegretario Armando Siri. Il premier Giuseppe Conte ieri sera ha affermato che le dimissioni di Siri verranno votate nel prossimo Consiglio dei Ministri.

Źródło: il Giornale

Di Maio su Siri: "Caso chiuso"

Pubblicato il: 03/05/2019 15:13. Le liti con la Lega "non sono una finta", ora "dobbiamo recuperare, anche dopo la questione Siri che si è chiusa". Lo dice Luigi Di Maio, ospite de L'Intervista di Maria Latella su 'SkyTg24'. Alla giornalista che gli domanda se la …

Źródło: Adnkronos

Siri: Di Maio, in cdm M5s ha maggioranza

(ANSA) – ROMA, 3 MAG – "La questione Siri si è chiusa. Se non si dimette lui si andrà in Consiglio dei Ministri e si voterà il decreto proposto dal Presidente. Conti alla mano il M5S ha la maggioranza assoluto in CdM, quindi i numeri sono dalla nostra parte.

Źródło: Agenzia ANSA

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *