La sinistra torna alla carica: "Ius soli? Una battaglia di civiltà"

Ramos trova un difensore…in un attaccante: “Non ho mai affrontato ...

ROMA – Il sindaco di Milano Giuseppe Sala pensa che la battuta di Salvini che sullo ius soli invita il bambino egiziano a farsi eleggere "è un modo per sfuggire al dibattito".  Il primo cittadino meneghino parla del problema dei ragazzi nati in Italia da genitori stranieri che devono attendere il diciottesimo anno di età per potere accedere alla cittadinanza a margine della Stramilano. E dice: "Io non voglio mettere il cappello su questi fatti, come fanno in tanti, perché i temi sono complessi. Certo la battuta di Salvini 'fatti eleggere mi sembra una risposta che non ha senso. È un modo per sfuggire al dibattito. Adesso si riattiverà il dibattito sullo ius soli –  continua Sala – che è una questione significativa. Giusto che ne parli il Parlamento, quindi io voglio evitare di cavarmela con delle battute, ma certamente c'è un tema di tanti ragazzi che sono nati in Italia e vivono la nostra cultura".

Il sindaco di Milano chiama in causa il Parlamento. E il capogruppo di Liberi e uguali alla Camera, ricorda che "il primo giorno della legislatura, a fine marzo dello scorso anno, il gruppo di Liberi e Uguali alla Camera presentò un disegno di legge sulla cittadinanza che comprende anche lo jus soli". Dunque, dice Fornaro, "siamo pronti quindi a una battaglia parlamentare e di civiltà per introdurre nell'ordinamento lo ius soli: una risposta di giustizia per centinaia di migliaia di ragazze e di ragazzi italiani". 

E dopo le dichiarazioni di Graziano Delrio e quelle di Walter Veltroni che invitano il Pd e il nuovo segretario Nicola Zingaretti a rilanciar la battaglia sullo ius soli, fa capolino nel dibattito politico la possibilità che sulla questione della cittadinanza ai minori figli di stranieri nati In Italia si possa costruire un asse fra il Movimento cinque stelle in difficoltà nei rapporti con la Lega e il Partito democratico. 

https://www.repubblica.it/politica/2019/03/23/news/ius_soli_graziano_delrio_pd_nicola_zingaretti_matteo_salvini_governo_migranti_bambini-2

Ipotesi che allarma il centrodestra che nella scorsa legislatura e nella campagna elettorale per le politiche del 2018 ha innalzato la bandera del no allo ius soli. E dunque Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia si affretta a mettere le mani avanti. "Se siamo riusciti a bloccare l'assurda proposta dello Ius soli in un Parlamento in cui la sinistra era più forte, figuriamoci che fine farebbe oggi una sortita del genere nell'attuale Parlamento. È inutile questa discussione per facilitare la concessione della cittadinanza. Ed è vergognoso sfruttare fatti di cronaca per alimentare una campagna pro immigrazione", dice. 

Gasparri si allinea alla posizione di Salvini e spiega: "Uno straniero, di qualsiasi età, che lo meriti per situazioni speciali può diventare cittadino. Ci sono già le norme che consentono una scelta di questa natura. Utilizzare comportamenti virtuosi che hanno visto protagonisti nei giorni scorsi degli adolescenti è veramente un modo assurdo di vivere la vita politica. Riemergono registi falliti, come Veltroni che dovrebbe piuttosto parlarci del flop del suo film, non dello ius soli". 

Ala fine Gasparri si ricorda però di essere all'opposizione di un governo di cui fa parte la Lega di Salvini e conclude il suo ragionamento così:  "Si archivi questo argomento e si rassegnino giornali in crisi di vendite che cercano di animare la loro presenza con campagne fuori tempo e fuori luogo. Lo Ius soli non passerà mai. Ci si occupi piuttosto di espellere seicentomila stranieri che continuano illegalmente a rimanere in Italia. Di questo nel governo non se ne occupa più nessuno. E non va bene". 

 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


Czytaj więcej…

La sinistra torna alla carica: "Ius soli? Una battaglia di civiltà"

Non cambiare per non morire. Dicendo sì alla cittadinanza a chi nasce in Italia. Walter Veltroni e il neosegretario Pd, Nicola Zingaretti, insistono sulla necessità di battersi per i valori fondamentali della sinistra, compreso quello ius soli che era sparito …

Źródło: il Giornale

Ius soli. Sala: "Il fatti eleggere di Salvini è un modo per sfuggire al …

Il sindaco di Milano, dopo gli appelli di Delrio e Veltroni, dice: "E' giusto che ne parli il Parlamento: il tema della cittadinanza di tanti ragazzi nati in Italia e che vivono la nostra cultura esiste". Fornaro, Leu, ricorda che esiste già un testo alla Camera.

Źródło: La Repubblica

Ius soli, il sindaco di Milano contro Salvini: “Sfugge al dibattito”

Su Ius soli e diritto di cittadinanza il sindaco Beppe Sala polemizza con il vicepremier Matteo Salvini. Lo fa a margine della corsa podistica Stramilano, in piazza Duomo: “Non bisogna mettere il cappello su questi fatti: certo, la risposta che Salvini ha dato al …

Źródło: La Repubblica

Veltroni: "Ius soli è la sfida del Pd"

E questo vale, come dissi nel decimo anniversario del Pd, anche per lo ius soli". Così Walter Veltroni, primo segretario del Pd ed ex sindaco di Roma, in un'intervista a 'La Repubblica' dove si dice convinto che cambiare sia per i dem anche tornare a …

Źródło: Adnkronos

Ius soli, Beppe Sala: «Ramy fatti eleggere? Salvini sfugge al dibattito»

Con la battuta «si faccia eleggere» rivolta a Ramy, il ragazzino di origine egiziana che ha chiesto la cittadinanza italiana per sé e i suoi compagni coinvolti nel dirottamento del bus, il ministro dell'Interno «sfugge al dibattito» sullo ius soli. A dirlo è stato il …

Źródło: Corriere della Sera

Ius soli, Veltroni: “La sinistra non abbia paura di essere se stessa e …

E questo vale anche per lo ius soli“. Dopo il capogruppo del Pd alla Camera Graziano Delrio, anche l'ex segretario dem Walter Veltroni, intervistato da Repubblica, rilancia sul tema della cittadinanza per chi è nato in Italia. Su cui il vicepremier Matteo Salvini …

Źródło: Il Fatto Quotidiano

Ius soli, Sala & Co. all'attacco: "Salvini un penoso poveraccio"

la premessa farebbe (quasi) pensare che Beppe Sala si voglia chiamare fuori dalla rissa scatenata dal Partito democratico per rilanciare il dibattito sullo ius soli. E invece, a margine della partenza in piazza Duomo della Stramilano, eccolo andare addosso a …

Źródło: il Giornale

Salvini contro Ramy, il ragazzino eroe del bus: "Vuole lo ius soli

La cittadinanza sì, ma solo dopo aver "controllato tutto e tutti". Lo ius soli, di sicuro, no. Piccolo "scontro" tra Matteo Salvini e Ramy, il 13enne che mercoledì scorso si trovava sul bus dirottato, sequestrato e incendiato sulla Paullese a San Donato e che è stato …

Źródło: MilanoToday

Veltroni: il Pd non abbia paura sullo Ius soli. Il governo non regge

E questo vale, come dissi nel decimo anniversario del Pd, anche per lo Ius soli". Lo afferma, in un'intervista a Repubblica, l'ex segretario del Pd, Walter Veltroni, secondo il quale "su temi come questo non bisogna avere paura di mettersi controcorrente.

Źródło: Rai News

Ius soli, il sindaco Sala: "Ramy fatti eleggere? Salvini sfugge al …

Milano, 24 marzo 2019 – Ius soli e diritto di cittadinanza. Il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha polemizzato con il vicepremier Matteo Salvini, a margine della corsa podistica Stramilano, in piazza Duomo. "Io non voglio mettere il cappello su questi fatti, come …

Źródło: Il Giorno

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *