Bell’esordio di Fabio Fognini nel primo turno del Masters 1000 di Madrid, il numero uno italiano e 12 della classifica mondiale ha sconfitto col punteggio di 6-4 6-3 il britannico Kyle Edmund, numero 22 del mondo.

Break e controbreak in apertura di match nei primi due game, prima perde il servizio Edmund e poi Fognini, che conduceva 40-0, nel sesto gioco invece Fabio si salva da 0-40, cosa che fa anche Edmund nel game successivo annullando un’ulteriore palla break. Ma sul 4-4 il 24enne britannico nativo di Johannesburg non può nulla e perde il servizio a zero e Fognini chiude la pratica del primo set in 42 minuti con una serie finale di 12 punti consecutivi per vincere gli ultimi tre game.

Una palla break annullata da Fognini sia nel secondo che nel quarto gioco del secondo set e due da Edmund nel terzo. Sul 2-2 sia Fabio che Edmund prendono di mira l’arbitro per i tempi di ripresa del gioco tra un punto e l’altro, il 31enne di Arma di Taggia riesce comunque a fare il break anche grazie agli errori del britannico che ha subito due occasioni per il controbreak ma il ligure gliele annulla.

A ogni game fioccano le palle break, Edmund ne annulla altre due nel settimo. Negli ultimi due game Fabio non concede nulla e dopo un’ora e mezza di gioco accede al secondo turno dove troverà il vincente tra l’australiano John Millman e lo statunitense Steve Johnson. Una buona partita da parte di Fabio contro un avversario potenzialmente pericoloso che lo aveva portato al quinto set al Roland Garros l’anno scorso, e non ha nemmeno dato segno di soffrire per l’infortunio alla coscia patito nella vittoriosa finale di Montecarlo.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse