ROBOZAO 2.0, BALLANDO CON LE STELLE 2019/ Video: il ritorno …

ROBOZAO 2.0, BALLANDO CON LE STELLE 2019/ Video: il ritorno ...

Con Ballando con le stelle 2019 torna anche Robozao, il robot dalle dimensioni umane che, dopo il debutto nella scorsa edizione, è stato riconfermato anche nella quattordicesima edizione della trasmissione condotta da Milly Carlucci. Se, tuttavia, lo scorso anno scatenò la curiosità del pubblico, quest’anno, divide già. Da una parte, infatti, ci sono quelli che apprezzano la presenza di Robozao e la sua modernità, dall’altra, c’è chi non capisce il senso della sua presenza. Annunciato come il terzo conduttore di Ballando accanto a Milly Carlucci e Paolo Belli, infatti, Robozao, già lo scorso anno, deluse chi si aspettava grandi performance. Andrà meglio quest’anno? Il debutto bis di Robozao sta per arrivare ma c’è già chi spera che la sua avventura non duri fino alla finale (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

E’ pronta a partire la quattordicesima edizione di “Ballando con le Stelle 2019“, in onda il sabato sera su Rai 1, e stavolta al fianco di Milly Carlucci e Paolo Belli ci sarà un terzo conduttore davvero d’eccezione. Si tratta di Robozao, un robot alto tre metri amante della danza e che saprà proporre al pubblico delle evoluzioni davvero straordinarie per un “ballerino” della sua stazza. Milly Carlucci ne aveva anticipato il ritorno nella squadra di “Ballando con le Stelle” a Domenica In lo scorso 25 febbraio, dandone una descrizione in parte fuorviante: “Fa parte del mondo dello spettacolo, è bello, alto, giovane e atletico“. Sin troppo atletico, visto che Robozao è gigantesco e capace davvero di stupire sulla pista da ballo. Ma soprattutto, Robozao non è… umano, ma un’affascinante robot che oltre a raggiungere l’altezza di 300 centimetri è capace di cantare e ballare in maniera straordinaria. E in molti si chiedono quale sia il funzionamento di Robozao, assemblato nella Silicon Valley ma arrivato dal Brasile per portare sul palco il suo amore per la danza e in particolare per la salsa.

Robozao funzionerebbe per imitazione, riuscendo a percepire i movimenti delle persone che gli sono vicino e poi essendo capace di riprodurli alla perfezione. Robozao è stato costruito proprio per partecipare ad eventi legati al mondo dello spettacolo ed è riuscito a stupire come prototipo durante fiere e festival, ma “Ballando con le Stelle” sarà con ogni probabilità il suo esame di laurea. Il 30 marzo ci sarà la prima puntata del programma e Robozao sarà preparato per realizzare passi di danza assolutamente sbalorditivo. Tanto che in molti, una volta conosciute le sue qualità, si chiedono se Robozao sia un vero robot oppure se ci sia una persona vera al suo interno a guidare i suoi movimenti. La sua comparsa nell’edizione 2018 di “Ballando con le Stelle” ha stupito tutti, e le evoluzioni del robot (che pesa circa 60 chilogrammi) in questa nuova edizione del programma promettono davvero di stupire, una sorta di evoluzione per un “Robozao 2.0” che potrebbe davvero rivelarsi il valore aggiunto di questa nuova edizione di “Ballando con le Stelle”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Czytaj więcej…

ROBOZAO 2.0, BALLANDO CON LE STELLE 2019/ Video: il ritorno …

Con Ballando con le stelle 2019 torna anche Robozao, il robot dalle dimensioni umane che, dopo il debutto nella scorsa edizione, è stato riconfermato anche nella quattordicesima edizione della trasmissione condotta da Milly Carlucci. Se, tuttavia, lo scorso …

Źródło: Il Sussidiario.net

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *