Serie B, il Brescia promosso in A. La classifica aggiornata

Serie B, il Brescia promosso in A. La classifica aggiornata

Milano, 1 maggio 2019 – Brescia torna in serie A. La vittoria sull’Ascoli 1-0, con gol di Dessena al 37′, vale alle ‘rondinelle’ la promozione con due giornate di anticipo. Fallisce invece l’obiettivo il Lecce. Doveva essere la giornata dei salentini, specie dopo il pareggio per 2-2 del Palermo con lo Spezia nel lunch match di questa 36esima giornata di serie B. Serviva un successo per salire in A, invece il Lecce perde in maniera rovinosa a Padova contro l’ultima della classe. La squadra di casa si impone per 2-1 e quantomeno rimanda la retrocessione in C. Decisive le reti di Baraye e Cappelletti, mentre è inutile quella di Mancosu, anche perché nel finale è la formazione patavina a sfiorare ancora il gol.  

Ai veneti occorrerà tuttavia qualcosa di molto simile a un miracolo per raggiungere i playout, che al momento vedrebbero lo spareggio fra Livorno, vittorioso a Verona per 3-2 grazie ai centri di Giannetti, Raicevic e Murilo, e Venezia, uscito con un 1-1 dal campo del Cosenza. Da registrare, sempre in fondo alla graduatoria, il tonfo interno del Carpi, rimontato e affossato per 2-1 da una Cremonese lanciatissima verso i playoff, e i fondamentali tre punti raccolti dal Foggia, che rilancia le proprie speranze di playout (e chissà, persino di salvezza diretta) con il 3-1 alla Salernitana, firmato da Deli, Greco e Iemmello. Risalendo la classifica, spicca il passo falso del Benevento, k.o. 1-0 (rete di Simy) a Crotone. Si chiude 0-0 invece lo scontro diretto fra Perugia e Cittadella, entrambe in piena corsa per un posto playoff.

 


Czytaj więcej…

Serie B, il Brescia promosso in A. La classifica aggiornata

Milano, 1 maggio 2019 – Brescia torna in serie A. La vittoria sull'Ascoli 1-0, con gol di Dessena al 37', vale alle 'rondinelle' la promozione con due giornate di anticipo. Fallisce invece l'obiettivo il Lecce. Doveva essere la giornata dei salentini, specie dopo il …

Źródło: Quotidiano.net

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *