Un flirt con il fidanzato dell'amica Perché hanno ucciso Nicoletta

Un flirt con il fidanzato dell'amica Perché hanno ucciso Nicoletta

Sono ancora diversi gli aspetti da chiarire in merito all’assassinio di Nicoletta Indelicato, la 25enne di Marsala (provincia di Trapani, Sicilia), trovata morta nella giornata di ieri dopo essere scomparsa nella notte fra sabato e domenica scorsi. Il caso è trattato quest’oggi da “Storie Italiane”, programma di Rai Uno, che si è posto diverse domande, a cominciare dal movente di tale brutale omicidio. La ragazza è stata picchiata e accoltellata, poi il suo corpo dato alle fiamme: perché? Pare che alla base di tale folle gesto vi sia una questione di gelosie e di chiacchiere in paese, ma le forze dell’ordine non credono che una giovane abbia perso la vita in modo così drammatico per dei motivi così futili. Inoltre, si vuole capire se l’omicidio sia stato pianificato o meno, cosa tutt’altro che improbabile visto che Carmelo Bonetta, colui che materialmente ha ucciso Nicoletta, era nascosto nel cofano dell’auto di Margareta Buffa, la sua ragazza, e inoltre l’auto di quest’ultima ha percorso una via secondaria, nelle campagne marsalesi. Tantissimi quindi gli aspetti ancora da chiarire: sono attese novità nelle prossime ore. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Con il passare delle ore emergono dettagli a dir poco inquietanti in merito all’omicidio di Nicoletta Indelicato, la 25enne di Marsala uccisa nella notte fra sabato 16 e domenica 17 marzo. Ad ammazzarla, come da confessione, il 34enne Carmelo Bonetta, ex fidanzato della vittima, nonché compagno della 29enne Margareta Buffa, anch’essa in carcere con l’accusa di omicidio. «Doveva smetterla di mettere in giro quelle voci su di me – le parole di Bonetta riferite agli inquirenti durante l’interrogatorio – diceva che ero un drogato e aveva rivelato a Margareta che eravamo stati a letto insieme. Lo faceva per ripicca». A complicare la posizione dei due arrestati, la premeditazione, che se comprovata significa ergastolo: Margareta ha attirato Nicoletta nei campi con una trappola, poi ad un certo punto è comparso Carmelo, nascostosi precedentemente nel bagagliaio, e i due hanno picchiato e accoltellato Nicoletta per poi bruciare il suo corpo. A quel punto hanno bruciato anche i loro vestiti, hanno abbandonato l’arma del delitto vicino ad un cavalcavia di Marsala, e sono andati a ballare, come se nulla fosse accaduto. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

L’efferato omicidio di cui è vittima la giovane Nicoletta Indelicato, ha letteralmente gettato in uno stato di profondo sconforto e rabbia la comunità marsalese. La notizia della morte violenta della 25enne, la cui scomparsa era stata annunciata dal sindaco Alberto Di Girolamo, ha visto in prima linea quest’ultimo con un messaggio di cordoglio ripreso anche da Campobellonews.com: “Sono profondamente dispiaciuto per il tragico  esito della scomparsa di Nicoletta Indelicato. Noi tutti speravamo di ritrovarla in vita in modo  che potesse essere restituita all’affetto dei suoi familiari. E invece così non è stato. Il mio dolore è anche quello dell’intera collettività marsalese; tutti siamo affranti per la morte di Nicoletta e per la sua assurda uccisione”, ha asserito, ribadendo la sua totale vicinanza alla famiglia. Quindi si è detto soddisfatto del lavoro svolto dai Carabinieri e dalla Procura nell’aver assicurato in tempi brevi i presunti autori del crimine alla giustizia. Intanto, come rivela l’agenzia di stampa Ansa, qualcuno ha depositato una rosa rossa proprio nel luogo del delitto di Nicoletta, su una roccia in contrada Sant’Onofrio, a Marsala, dove è stato rinvenuto il suo corpo martoriato e poi bruciato. Sul terreno ancora evidenti i segni lasciati dal fuoco e alcuni indumenti usa e getta degli investigatori. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Un vero e proprio dramma quello di Marsala, con la giovane Nicoletta Indelicato uccisa barbaramente in contrada Sant’Onofrio. Due le persone arrestate: il 34enne Carmelo Bonetto e la compagna 29enne Margareta Buffa. Giungono conferme sul motivo del delitto, consumato in un campo e con violenza inaudita: percosse, sei coltellate e poi il corpo bruciato. Carmelo ha confessato, mentre la fidanzata si è detta confusa. I due sono in carcere e una svolta nell’indagine è giunta grazie alle telecamere: le due ragazze erano uscite insieme in un locale, poi la trappola mortale. Un delitto per un motivo futile come dicevamo: La vita in diretta riporta che sembra che Nicoletta avesse avuto in passato un flirt con Carmelo, tanto da scatenare la rabbia e la gelosia della sua carnefice. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Una fine orrenda è quella a cui è andata incontro Nicoletta Indelicato, la 25enne di Marsala il cui cadavere carbonizzato è stato ritrovato questa notte in contrada Sant’Onofrio, su indicazione di Carmelo Bonetto, il 34enne crollato dopo ore di interrogatorio, e che adesso si trova in stato di fermo insieme a Margareta Buffa, l’amica 29enne della vittima, adottata come lei da una famiglia del posto. Bonetto, come riferito da La Repubblica, ha detto di aver colpito Nicoletta con sei fendenti prima di bruciare il suo corpo. Un delitto a quanto pare premeditato, se è vero che Bonetto agli inquirenti ha detto di essersi avventato alle spalle della vittima dopo che le due amiche si erano allontanate dal locale in cui avevano trascorso la serata: “Io ero nascosto dentro il portabagagli con un coltello”. Verso Nicoletta, ha spiegato Carmelo, “c’era un fortissimo risentimento”. Gli inquirenti stanno ora tentando di stabilire a cosa questo fosse dovuto: pare che la Indelicato avesse avuto un breve flirt con il Bonetta, diventato nel frattempo fidanzato dell’amica Margareta. Un triangolo rivelatosi fatale per Nicoletta che, stando a quanto emerso, avrebbe pagato a caro prezzo l’aver messo in giro dei “pettegolezzi” nei confronti del fidanzato dell’amica, forse pure attraverso i social. Versioni comunque ancora da verificare se è vero, come pare, che nel corso dei rispettivi interrogatori i due ragazzi si siano finora contraddetti in più di un’occasione. (agg. di Dario D’angelo)

E’ stata trovata morta Nicoletta Indelicato, la giovane 25enne di Marsala, provincia di Trapani, scomparsa nella notte fra sabato e domenica scorsi. Il corpo della ragazza è stato rinvenuto bruciato nelle campagne della zona, e per il suo omicidio sono stati arrestati due ragazzi di 34 e 29 anni. La trasmissione “Chi l’ha visto?” ha fornito dei dettagli in più in merito a tale omicidio, a cominciare dal fatto che i due arrestati, Carmelo Bonetta e Margareta Buffa, fossero due grandi amici della vittima, in particolare la ragazza, per cui Nicoletta stravedeva. Carmelo si sarebbe costituto nella notte assieme al suo avvocato, portando poi le forze dell’ordine sul luogo dove il corpo era stato lasciato. La ragazza, invece, avrebbe riferito agli inquirenti durante un interrogatorio di non ricordarsi nulla perché la sera dell’omicidio era svenuta, per poi risvegliarsi e andare a ballare assieme al suo ragazzo, Carmelo. Una versione che non ha per nulla convinto gli investigatori, che stanno continuando ad indagare per cercare di scoprire il movente di tale atroce delitto, al momento inspiegabile. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Nicoletta Indelicato, la giovane scomparsa negli scorsi giorni, è stata uccisa. La donna, come riferisce l’agenzia Adnkronos, era sparita da Marsala, in provincia di Trapani (Sicilia), durante la notte fra sabato 16 e domenica 17 marzo, ed è stata trovata quest’oggi dai carabinieri: il corpo senza vita della 25enne si trovava nelle campagne marsalesi di contrada Sant’Onofrio. Subito dopo il ritrovamento del cadavere due persone sono state arrestate con l’accusa di omicidio, leggasi il 34enne Carmelo Bonetta, e la 29enne Margareta Buffa, entrambi residenti a Marsala ed entrambi sottoposti a fermo di indiziato di delitto. I due sono anche accusati anche della soppressione del cadavere, visto che la donna è stata uccisa e poi fatta sparire. La notizia della scomparsa della donna era stata data dal sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, che aveva pubblicato sulla propria pagina Facebook una foto della stessa Nicoletta con la didascalia: «La giovane, nella notte fra sabato e domenica, dopo essere uscita con un’amica, non ha fatto più rientro nella sua abitazione. Da qui la denuncia presentata dai genitori in grande apprensione per la figlia. Quando ha fatto perdere le sue tracce la ragazza, di corporatura normale, vestiva un maglione bordò e un paio di pantaloni grigi».

Al momento non si hanno altri dettagli in merito a questa vicenda, e di conseguenza non è ben chiaro come Nicoletta sia stata uccisa, dove sia stata ritrovata di preciso, e a che ora. Resta da capire soprattutto il perché la giovane donna sia stata ammazzata, e se i due aguzzini conoscessero o meno la propria preda. Forse è stata attirata in una trappola? Forse un delitto passionale? O magari una rapina finita male? Tutte domande a cui al momento non possiamo e non sappiamo rispondere, ma che nelle prossime ore gli inquirenti cercheranno di risolvere. Sono attese novità nella giornata odierna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Czytaj więcej…

Nicoletta Indelicato, uccisa e bruciata a Marsala: due fermi per l …

MARSALA (Trapani) – L'hanno uccisa a coltellate, sette pugnalate, e l'hanno bruciata ancora con un filo di vita appiccando un rogo con la benzina, all'una di notte, in un vigneto fangoso. Una ferocia senza fine per Nicoletta Indelicato, la ragazza rumena di 25 …

Źródło: Corriere della Sera

Nicoletta Indelicato torturata, uccisa e bruciata: arrestata l'amica del …

MARSALA A Marsala piove a dirotto quando nelle prime ore del mattino arriva dai carabinieri la notizia del rinvenimento del corpo senza vita di Nicoletta Indelicato: la venticinquenne scomparsa cinque giorni fa si scopre essere stata vittima di un efferato …

Źródło: Il Messaggero

Nicoletta Indelicato massacrata da Margareta Buffa e Carmelo …

Gli stessi sono indagati per l'omicidio e la soppressione di cadavere di Indelicato Nicoletta, la cui scomparsa era stata denunciata dai genitori nella giornata di domenica. Il corpo della giovane 25enne è stato rinvenuto dai Carabinieri in una campagna di …

Źródło: Marsala Live

"Nicoletta uccisa per gelosia": due arresti per l'omicidio della …

Così è stata uccisa Nicoletta Indelicato, 25 anni. Il suo corpo è stato ritrovato stanotte in contrada Sant'Onofrio, dopo la confessione del 34enne Carmelo Bonetta, crollato dopo ore di interrogatorio, e che si trova in stato di fermo come Margareta Buffa, 29 anni.

Źródło: La Repubblica

Nicoletta Indelicato uccisa a Marsala/ Il racconto choc: il delitto poi la …

Con il passare delle ore emergono dettagli a dir poco inquietanti in merito all'omicidio di Nicoletta Indelicato, la 25enne di Marsala uccisa nella notte fra sabato 16 e domenica 17 marzo. Ad ammazzarla, come da confessione, il 34enne Carmelo Bonetta, …

Źródło: Il Sussidiario.net

Nicoletta Indelicato, la 25enne siciliana uccisa a coltellate e …

Potrebbe essere stata una rivalità in amore il movente che ha spinto al folle gesto dell'omicidio della 25enne Nicoletta Indelicato scomparsa la notte tra sabato 9 e domenica 10 marzo da Marsala e ritrovata questa mattina cadavere, dopo essere stata uccisa …

Źródło: Stretto web

Marsala, due fermi per l'omicidio di Nicoletta Indelicato

I carabinieri hanno arrestato due persone per l'uccisione di Nicoletta Indelicato, 24 anni. La giovane era scomparsa domenica 17 marzo a Marsala (Trapani): il corpo carbonizzato è stato ritrovato dagli investigatori in contrada Sant'Onofrio, nelle campagne …

Źródło: Sky Tg24

Un flirt con il fidanzato dell'amica Perché hanno ucciso Nicoletta

MARSALA (TRAPANI) – Un mix di risentimenti e gelosie sarebbe alla base della brutale uccisione di Nicoletta Indelicato, la ragazza di 24 anni uccisa a coltellate a Marsala e il cui cadavere è stato poi dato alle fiamme. La giovane avrebbe avuto un breve flirt …

Źródło: Live Sicilia

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *